25 settembre 2018
Aggiornato 21:00

Trieste: in astinenza, scende in strada con un coltello lungo 20 cm e rapina i passanti

Al termine delle formalità il giovane è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente
Trieste: in astinenza, scende in strada con un coltello lungo 20 cm e rapina i passanti
Trieste: in astinenza, scende in strada con un coltello lungo 20 cm e rapina i passanti (Diario di Trieste)

TRIESTE – Con in mano un coltello da cucina lungo 20 centimetri, minacciava le sue vittime e le intimava di consegnargli il denaro. Il fatto si è verificato ben quattro volte nel pomeriggio del 29 marzo a Trieste, nella zona di Barriera Vecchia. Le persone, intimorite, hanno subito chiamato il 112 e chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Le vittime hanno descritto il rapinatore come un giovane di sesso maschile.

L’ARRESTO - Immediatamente la sala operativa della Questura ha attivato il piano anti-rapina, coordinando tutti gli equipaggi di Polizia presenti in quel momento sul territorio. In breve tempo il ragazzo è stato identificato e bloccato, a poca distanza dall’area segnalata. Si tratta di P.V.M., cittadino italiano del 1994, che, in crisi d’astinenza di sostanza stupefacente, aveva deciso di rapinare i passanti per racimolare un po’ di denaro. Nel corso dell’attività è stato anche sequestrato il coltello usato per minacciare le vittime. Al termine delle formalità il giovane è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente.