22 ottobre 2018
Aggiornato 20:30

Trieste: appuntamento con 'L’arte di Vivere tra rischi e opportunità'

Al termine gli esperti risponderanno alle domande dal pubblico
Trieste: appuntamento con 'L’arte di Vivere tra rischi e opportunità'
Trieste: appuntamento con 'L’arte di Vivere tra rischi e opportunità' (Adobe Stock)

TRIESTE - ‘Diritto del Paziente: trattamenti sanitari corretti, efficaci e sicuri’ è il tema dell’incontro che avrà luogo mercoledì 4 aprile, alle 16.30, nell’Auditorium del Salone degli Incanti, a ingresso libero e gratuito. Si tratta del settimo e ultimo appuntamento del ciclo di conferenze promosso dall’associazione ‘In Prospettiva’, con il patrocinio della Regione Fvg e il sostegno del Comune di Trieste, che ha lo  scopo di migliorare la qualità della vita delle persone, attraverso un’azione di informazione e di approfondimento delle problematiche sociali più rilevanti, suggerendo, altresì, i mezzi disponibili per la relativa soluzione o l’attenuazione dei rischi.

IL PROGETTO è frutto del lavoro svolto in sinergia da professionisti esperti del settore, mossi dalla volontà di mettere a disposizione della cittadinanza il loro bagaglio di sapere e competenze, riaffermando in tal modo  i valori della solidarietà e del senso di comunità.

MERCOLEDÌ 4 APRILE verrà affrontata la dibattuta questione della responsabilità professionale dei sanitari e degli strumenti di tutela dei malati. A chiunque può capitare di essere vittima della negligenza del medico o di una struttura sanitaria. E da ciò può derivare al paziente una lesione personale o comportare addirittura il decesso. Tali circostanze, oltre a determinare, in taluni casi, responsabilità penale a carico del medico che ha agito, sicuramente possono essere causa di un’azione volta all’ottenimento di un giusto risarcimento.

IL TEMA è di grande attualità e viene affrontato ad un anno esatto dall’entrata in vigore della legge sulla responsabilità medica n.24/17, cd. legge Gelli, che ridisegna le regole per i pazienti, i medici, gli ospedali e le strutture sanitarie pubbliche e private, le assicurazioni. La riforma tende a offrire ampie tutele a chi riceve le cure, garantendo nel contempo una maggiore serenità lavorativa  ai professionisti del settore. 

DURANTE L’INCONTRO si darà voce a tutte le parti in causa, analizzando la delicata materia nelle sue diverse sfaccettature, sia dal punto di vista medico, che da quello legislativo e infine tecnico. Si indicheranno le strade da seguire e a chi rivolgersi per essere tutelati tanto prima dell’evento infortunio/malattia, quanto dopo l’insorgere del problema. Si cercherà di capire qual è lo stato dell’arte  e se le riforme legislative sono in grado di offrire gli strumenti validi per garantire al paziente un sistema risarcitorio più efficace in tempi contenuti.

I LAVORI si apriranno con una breve premessa della dott.ssa Anna Amati, presidente dell’associazione ‘In Prospettiva’, quindi parleranno, Claudio Pandullo, medico cardiologo, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Trieste, Raffaele Tenaglia, avvocato - Studio Legale Ventura e Associati, Giuseppe Israel, medico legale, Andrea Morgan, patrocinatore stragiudiziale - Centro Sinistri Condivisi, Lucio Copuletti, agente assicurativo - Trieste Servizi Assicurativi. Al termine gli esperti risponderanno alle domande dal pubblico.