19 giugno 2018
Aggiornato 16:00

Omicidio di Trieste: convalidato l'arresto della moglie di Visintin

La donna si è presentata questa mattina al Tribunale di Trieste accompagnata dagli avvocati ma si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere

Omicidio di Trieste: convalidato l'arresto della moglie di Visintin (© Ansa | Andrea Lasorte)

TRIESTE - E' stato convalidato oggi l'arresto per Loredana Crasso, la donna che domenica scorsa ha ucciso il marito, Fulvio Visintin, con una coltellata al petto. Il Tribunale ha anche conferito gli incarichi agli esperti per effettuare gli esami autoptici sul cadavere dell'uomo e sull'arma utilizzata per l'omicidio. La donna si è presentata questa mattina al Tribunale di Trieste accompagnata dagli avvocati ma, come ha riferito il Tg Fvg, si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere.

Uno dei suoi legali, Silvano Poli, ha riferito che la propria assistita è in uno stato di "confusione", che "non ha parlato davanti ai giudici" e che si trova ancora "in uno stato di choc", sostenendo che "è prematuro" parlare di legittima difesa come strada legale da imboccare. La donna, ha insistito l'altra legale della donna, Sara Bearzi, "ammette quello che è accaduto ma non ricorda le modalità di come è avvenuto, ha un vuoto".