22 ottobre 2018
Aggiornato 22:30

Centro congressi in Porto Vecchio: dalla Giunta comunale via libera

Il progetto ha un valore complessivo che supera gli 11 milioni di euro e verrà sostenuto dal Comune con un investimento di 5,5 milioni di euro
Centro congressi in Porto Vecchio: dalla Giunta comunale via libera
Centro congressi in Porto Vecchio: dalla Giunta comunale via libera (Comune di Trieste)

TRIESTE - La giunta comunale di Trieste ha approvato la proposta di project financing, a iniziativa privata, per la richiesta di concessione e la realizzazione di un Centro congressi polifunzionale nei magazzini 27 e 28 del Porto Vecchio.

LA CONFERMA UFFICIALE è stata data venerdì 6 aprile, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nel salotto azzurro del Municipio, alla quale sono intervenuti il sindaco, l'assessore ai Lavori pubblici e il direttore dell'Area Lavori pubblici, Enrico Conte. Con il via libera della giunta, il Comune di Trieste accoglie e partecipa attivamente alla proposta di project financing avanzata dalla Trieste Centro Congressi s.r.l., una compagine societaria formata da più di trenta soggetti triestini (tra società e privati) attivi e presenti sul territorio. In pratica il progetto riguarda la riqualificazione dei magazzini 27 e 28 del Porto Vecchio (con ampliamento di quest'ultimo e un collegamento tra i due con un ponte), in modo da realizzare una struttura polifunzionale, un Centro Congressi che si estenderà su una superficie di oltre 9 mila mq e che potrà disporre esternamente anche di un'adeguata area parcheggio a sua disposizione.

LA FUNZIONALE STRUTTURA, che servirà inizialmente anche a ESOF2020, ha un valore complessivo che supera gli 11 milioni di euro ed è finanziata dal Comune di Trieste con 5,5 milioni. Sarà gestita dalla stessa Trieste Centro Congressi, prevedendo, dopo ESOF 2020, l'organizzazione di manifestazioni congressuali e fieristiche, ma anche medico-scientifiche, nazionali e internazionali, nonché la valorizzazione di tutte le iniziative e gli appuntamenti che appartengono alla migliore tradizione della città.

IL COMUNE DI TRIESTE ha messo lavoro, cuore, la faccia e un cospicuo investimento per puntare alla realizzazione di questa importante opera. Un intervento che si colloca nell'ambito di quanto si sta già concretizzando all'interno del Porto Vecchio, come a esempio la sede ESOF, il parcheggio di Barcola, la prevista nuova viabilità, lo stesso Urban Center di corso Cavour, nonché le altre importanti progettazioni e realtà avviate o in fase di avvio da parte di imprenditori privati.

DOPO IL VIA LIBERA DELLA GIUNTA, acquisito il parere delle circoscrizioni, la deliberà approderà a breve in Consiglio comunale. Il cronoprogramma proposto indica per la progettazione complessivamente considerata (a livello definitivo ed esecutivo) un periodo di 130 giorni e di 15 mesi per la realizzazione dei lavori.