19 giugno 2018
Aggiornato 16:00
Cronaca | Trieste

Rischi alluvione, approvata manutenzione anche del Lemene

La Giunta regionale ha esteso la manutenzione del rio Versiola anche per il fiume Lemene e affluenti. L'intervento rientra nel piano gestione del rischio alluvione e la spesa complessiva sarà di 250 mila euro

Approvato ampliamento di manutenzione anche al Lemene (© GoncharukMaks (Shutterstock))

TRIESTE - La Giunta regionale ha approvato l'estensione al fiume Lemene e ai suoi affluenti, tra i quali, in particolare, il Rigolo, degli interventi di manutenzione ordinaria del rio Versiola, già previsti in comune di Sesto al Reghena e affidati al Consorzio di bonifica Cellina-Meduna per una spesa complessiva di 250 mila euro.

LAVORI - Scopo dell'intervento, che rientra nel recente piano di gestione del rischio di alluvione ed è stato motivato dai sopralluoghi compiuti dai tecnici, è quello di assicurare maggiore efficacia ai lavori dal punto di vista idraulico. Lavori, che saranno inoltre eseguiti senza incremento dei costi generali e saranno particolarmente efficaci, in quanto i corsi d'acqua interessati influiscono sull'intero bacino.

PER ELIMINARE I RISCHI - Secondo il piano di gestione del rischio di alluvione, nel quale rientrano questi interventi, una delle misure di mitigazione del rischio a livello di bacino idrografico consiste nella previsione di un programma annuale di manutenzione. Gli obiettivi che si pone il piano, che è lo strumento programmatico per la gestione delle risorse idriche del Friuli Venezia Giulia, sono il mantenimento e il ripristino del buon regime idraulico delle acque, e il recupero della funzionalità delle opere idrauliche.