19 giugno 2018
Aggiornato 16:00

Fit4Co: per la cooperazione territoriale e transfrontaliera

Il progetto "Fit for Cooperation" si terrà a Trieste mercoledì 11 e giovedì 12 aprile nel palazzo della Regione. L'obiettivo è rafforzare la cooperazione rispetto al programma Interreg Italia Austria 2014-2020

Palazzo della Regione (© Regione Friuli-Venezia Giulia)

TRIESTE - Il valore aggiunto dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale (Gect) nella politica di coesione post 2020 è il tema al centro dei due giorni di lavoro che coinvolgeranno istituzioni europee e partner transfrontalieri partecipanti al progetto Fit4Co Fit for Cooperation e che si svolgeranno a Trieste mercoledì 11 e giovedì 12 aprile nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione in piazza Unità d'Italia.

PER INTERREG ITALIA AUSTRIA 2014-20 - Il progetto Fit4Co coinvolge direttamente i Gect Euregio Senza Confini (Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Veneto) ed Europaregion (Tirolo, Bolzano e Trento) e costituisce un primo caso di collaborazione istituzionale tra questi organismi in Italia, nonché uno dei pochi in Europa. Obiettivo del progetto è rafforzare la cooperazione transfrontaliera nell'area del programma Interreg Italia Austria 2014-20, andando a coinvolgere le amministrazioni pubbliche presenti sui territori.

PRESENTAZIONE - L'evento di lancio, che si terrà il giorno 11 aprile a partire dalle 15.30, sarà un momento di presentazione delle attività progettuali e di confronto anche con funzionari delle istituzioni europee. Alla prima giornata di lavoro prenderanno parte Slaven Klobucar del Comitato delle Regioni europee, in collegamento da Bruxelles, Peter Gamper, dell'autorità di gestione del Programma Interreg Italia Austria 2014-20, Carlo Fortuna, direttore del Gect Euregio Senza Confini, Christoph von Ach, segretario generale reggente del GECT Europaregion e Matthias Fink, Lead partner del progetto. I lavori proseguiranno il giorno seguente, in una sessione riservata ai due partner di progetto, dove verranno condivise e pianificate in chiave strategica per i territori dei due Gect le modalità di attuazione delle future attività progettuali.