22 ottobre 2018
Aggiornato 21:00

Istruzione, 4 milioni per lo sviluppo delle scuole

La Regione ha approvato un Piano per il prossimo anno scolastico. Sempre presenti 4 linee progettuali differenti che introducono altrettanti bandi ai quali le scuole potranno accedere
4 milioni di euro per l'anno scolastico 2018-2019
4 milioni di euro per l'anno scolastico 2018-2019 (Di BlurryMe (tramite Shutterstock))

TRIESTE - Ammontano a 4,15 milioni di euro le risorse messe a disposizione dal bilancio regionale a copertura del piano di interventi per lo sviluppo dell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie del Friuli Venezia Giulia per l'anno scolastico 2018-19. La Giunta regionale ha approvato il Piano che definisce le finalità, i principi generali, le aree tematiche, gli strumenti di intervento e le modalità e i tempi di attuazione degli interventi regionali a sostegno dell'offerta formativa per il prossimo anno scolastico. Come per gli anni scolastici precedenti, sono state individuate quattro linee progettuali corrispondenti ad altrettanti bandi a cui potranno accedere le singole istituzioni scolastiche della regione.

BANDO N. 1 - Al primo bando per progetti per l'arricchimento dell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche (Pof) sono assegnati 2,1 milioni di euro. Per la determinazione del contributo verranno utilizzati parametri oggettivi che riguardano le caratteristiche dell'istituzione scolastica, quali, tra gli altri, il numero degli alunni iscritti nell'istituzione scolastica, il numero di alunni con disabilità certificata, il numero di classi a tempo pieno e a tempo prolungato. Tra le tematiche trattate sono state introdotte due nuove aree: educazione economico-finanziaria, nell'ambito delle competenze chiave e di cittadinanza, e l'autonomia e specialità della Regione.

BANDO N. 2 - Il secondo bando, rivolto ai progetti di insegnamento delle lingue e culture delle minoranze linguistiche storiche, ha una dotazione di 150mila euro e sostiene progetti finalizzati all'insegnamento delle lingue minoritarie e alla valorizzazione dell'identità plurilinguistica e multiculturale presente nel territorio regionale.

BANDO N. 3 - Il terzo bando apre ai progetti speciali proposti da scuole che fanno rete tra loro o con gli Enti locali al fine di sostenere l'integrazione tra le istituzioni scolastiche e i soggetti del territorio per realizzare originali iniziative didattiche e formative, di particolare rilevanza per il loro valore educativo. A questo bando è riservato un milione di euro.

ULTIMO BANDO - Infine, il bando sezioni primavera, con una dotazione finanziaria di 900 mila euro, è volto a garantire la continuità della sperimentazione delle sezioni dedicate ai bambini di età compresa tra 24 e 36 mesi, fornendo, altresì, un servizio formativo-sociale alle famiglie.