22 ottobre 2018
Aggiornato 21:30

Elettori "speciali": il voto garantito per malati e detenuti!

Domenica 29 aprile si svolgeranno le elezioni amministrative in 19 comuni della Regione. Gli elettori degenti in ospedale o in altri luoghi di cura, così come i detenuti, dovranno fare richiesta di esercitare il diritto di voto entro giovedì 26 aprile
Il voto del prossimo 29 aprile
Il voto del prossimo 29 aprile (Di Alexandru Nika (Tramite Shutterstock))

TRIESTE - Domenica 29 aprile in Friuli Venezia Giulia si svolgeranno le consultazioni elettorali per l'elezione del Presidente della Regione e il rinnovo del Consiglio regionale, oltre alle elezioni amministrative in 19 comuni.

ELETTORI "SPECIALI" - Gli elettori degenti in ospedale o in altri luoghi di cura, per il tramite del direttore amministrativo della struttura, devono far pervenire entro giovedì 26 aprile al sindaco del comune in cui risultano iscritti alle liste elettorali la richiesta di esercitare il diritto di voto nel luogo di degenza. Allo stesso modo gli elettori detenuti in carcere o altri luoghi di detenzione devono far pervenire al Sindaco analoga richiesta per il tramite del direttore dell'istituto.

AUTORIZZAZIONE - Il Sindaco rilascia immediatamente ai richiedenti l'attestazione dell'avvenuta inclusione degli stessi negli elenchi che saranno poi consegnati ai presidenti di seggio; l'attestazione vale come autorizzazione a votare nel luogo di cura o di detenzione e deve essere esibita insieme alla tessera elettorale.

DIFFERENZA COMUNE E REGIONE - Possono votare per le elezioni regionali gli elettori degenti o detenuti iscritti nelle liste elettorali di un comune della Regione, mentre votano per le elezioni comunali solo i degenti e detenuti iscritti nelle liste elettorali del comune al voto, quando l'istituto di cura o detenzione ha sede in quel comune.

INDICAZIONI PER LE ASL - Si rammenta inoltre che le aziende per l'assistenza sanitaria, nei tre giorni antecedenti le elezioni, devono garantire la disponibilità di un adeguato numero di medici reperibili per il rilascio dei certificati necessari per avvalersi del voto assistito o per esercitare il diritto di voto a domicilio nei casi ammessi dalla legge.