19 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Terrorismo: sequestrate armi da guerra in Fvg

I militari hanno arrestato un cittadino bosniaco, di 52 anni, alla guida di un'auto al cui interno erano nascoste le armi
Terrorismo: sequestrate armi da guerra in Fvg
Terrorismo: sequestrate armi da guerra in Fvg (Carabinieri)

GORIZIA - Una ingente quantità di armi da guerra è stato sequestrato dai carabinieri del Nucleo investigativo di Gorizia, che hanno anche attivato il protocollo Interpol per il terrorismo internazionale. I militari hanno arrestato un cittadino bosniaco, di 52 anni, alla guida di un'auto al cui interno erano nascoste le armi. I carabinieri, nel corso di un controllo mirato lungo l'autostrada A34, hanno fermato una Peugeot 206 con targa svizzera nel tratto Villesse-Gorizia.

IL CARICO - Nell'auto, proveniente dalla Slovenia e guidata dal cittadino bosniaco sono state trovate: 2 pistole mitragliatrici Skorpio, 6 fucili mitragliatori Kalasnikov dell'ex Jugoslavia, una carabina cal. 22, un fucile a pompa, un gruppo ottico per fucile precisione, 6 caricatori per pistola mitragliatrice kalasnikov, 1 caricatore per pistola beretta 92 fs, 6 caricatori per pistola mitragliatrice skorpio, 2 silenziatori artigianali privi di matricola, 20 proiettili 7,65 e 2 pistole Beretta 92 fs.

L'ARRESTO - La perquisizione personale dell'uomo ha consentito inoltre il sequestro di due telefoni cellulari e di uno scontrino fiscale, rilasciato da un locale di Lubiana, nel quale era indicato il tragitto e la verosimile destinazione finale del carico di armi che avrebbe dovuto raggiungere la Spagna, Barcellona nello specifico. L'autovettura è stata posta sotto sequestro e il 52enne arrestato per detenzione e porto illegale di armi clandestine da guerra; per lui è stata disposta la custodia cautelare nel carcere di Gorizia.