19 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Sport, musica, spettacoli e divertimento. A giugno arrivano i "Collio Games"

Sfide e dimostrazioni sportive, giochi per i più piccoli, ma anche musica e intrattenimento: questi gli ingredienti che caratterizzeranno la prima edizione della manifestazione
Sport, musica, spettacoli e divertimento. A giugno arrivano i "Collio Games"
Sport, musica, spettacoli e divertimento. A giugno arrivano i "Collio Games" (Collio Games)

CORMONS - Promuovere le società sportive del territorio, animare il centro storico e approfondire tematiche sociali e culturali che ruotano attorno allo sport: queste le finalità di Collio Games, il maxi contenitore di eventi che da sabato 9 a domenica 17 giugno trasformerà in una vera e propria cittadella dello sport la suggestiva piazza XXIV Maggio di Cormòns. Sfide e dimostrazioni sportive, giochi per i più piccoli, ma anche musica e intrattenimento: questi gli ingredienti che caratterizzeranno la prima edizione della manifestazione, curata dall’associazione Smilevents in collaborazione con il Comune di Cormòns. L’evento è stato presentato a Palazzo Locatelli dai rappresentati del sodalizio promotore, Diego Falzari e Ascanio Cosma, dal sindaco Roberto Felcaro e dagli assessori Massimo Falato, con delega allo Sport, Martina Borraccia, al Turismo, e Fabio Russiani, ai Lavori pubblici e alla Mobilità urbana. Come rimarcato dal primo cittadino e dagli sponenti del suo esecutivo, Collio Games sarà un volano per il territorio, puntando sullo sport come veicolo di socialità e di valorizzazione turistica.

SPORT - Cuore pulsante di Collio Games sarà appunto piazza XXIV Maggio, che ospiterà un campo multisportivo e multicolore, del tipo joker floor, adatto grazie alle sue caratteristiche a tutti gli sport ma anche agli spettacoli. Il pubblico potrà assistere a sfide ed esibizioni comodamente seduto su una tribuna, che potrà accogliere fino a 150 persone. Protagoniste indiscusse saranno le società sportive del territorio, chiamate a raccolta dalla Smilevents grazie all’aiuto della Consulta dello sport comunale. I sodalizi delle varie discipline avranno spazio per fare tornei o saggi e per mettere in mostra la loro attività, anche, se lo desiderano, proponendo delle lezioni aperte al pubblico. Tra le realtà che hanno già dato la loro adesione, ma a cui sicuramente se ne aggiungeranno altre, ci sono: Pallacanestro Alba, VBL, Acd Cormonese, Compagnia Arcieri, Collio Bike team, Elever Contatto danza e Satyananda Yoga. Proprio lo yoga sarà un esempio del binomio sport e arte: lezioni di questa disciplina saranno infatti proposte all’interno del Museo del territorio, in due sale che si prestano particolarmente.

MUSICA DAL VIVO E ANIMAZIONE - Di sera il campo di piazza XXIV Maggio ospiterà spettacoli di vario tipo, con musica dal vivo e animazione, secondo un fitto programma che è in via di definizione ma che accontenterà il pubblico di tutti i gusti e di tutte le età. Tra gli eventi che scandiranno la manifestazione, anche i talk show, le presentazioni di libri e le proiezioni di film, per approfondire le tante sfaccettature dello sport, nella corte interna di palazzo Locatelli. Tra gli ospiti del villaggio dello sport anche due rappresentative di college americani, una di pallacanestro e una di pallavolo, formate da atlete tra i 18 e i 22 anni. Inoltre sarà proposto un torneo di calcio balilla tra le giunte dei cinque Comuni che hanno appena unito le forze siglando un accordo di collaborazione, ovvero Cormòns, Capriva del Friuli, Medea, Dolegna del Collio e San Floriano del Collio.

COLLEZIONISMO - Collio Games sarà anche l’occasione per ammirare le maglie da calcio raccolte e conservate da un appassionato collezionista, il pordenonese Alberto Bertolotto. L’esibizione, allestita all’interno della sala civica di Palazzo Locatelli, prevede 24 pezzi singoli (uno per nazionale), tutti rigorosamente indossati. Si va da una maglia di Junior del Brasile dei mondiali 1986, a una maglia di Steve Coppell dell'Inghilterra dei campionati Europei del 1980, passando per le divise delle selezioni che non esistono più: Unione Sovietica, Germania Est, Germania Ovest, Jugoslavia e Cecoslovacchia. Un viaggio per conoscere non solo la storia del calcio ma anche dell’Europa. Lo stesso Bertolotto presenterà nell’ambito di Collio Games il suo secondo libro, 'A ritmo di Polska', dedicato alla nazionale polacca arrivata terza ai Mondiali di calcio del 1974.