15 novembre 2018
Aggiornato 16:30

A giugno esercitazione internazionale anti alluvione!

La Protezione civile sarÓ impegnata nell'esercitazione giÓ dal 4 giugno. Al progetto hanno aderito, oltre al Friuli e Regione Veneto, anche Austria, Francia, Montenegro, Serbia, Slovenia e la Federazione Russa
Protezione civile a Palmanova
Protezione civile a Palmanova (Regione Friuli-Venezia Giulia)

TRIESTE - Il Sistema integrato regionale di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia sarà impegnato già a partire dal 4 giugno nell'esercitazione internazionale sul rischio idraulico che simulerà, nell'ambito del progetto europeo Neiflex - North Eastern Italy Flood Exercise, l'intervento di squadre nazionali e internazionali sia in Veneto che in Friuli Venezia Giulia.

DAL 7 AL 9 GIUGNO - La Protezione civile regionale rende noto che dal 7 al 9 giugno si terranno le attività esercitative nei luoghi della confluenza dei bacini dei fiumi Livenza e Tagliamento, mentre nei giorni precedenti l'esercitazione testerà l'attivazione dei livelli del coordinamento locale in caso di alluvione.

RISCHIO ALLUVIONI - L'esercitazione, cofinanziata dalla Commissione europea, vede il Dipartimento nazionale, in collaborazione con le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, come coordinatore di un consorzio composto da Austria, Francia, Montenegro, Serbia, Slovenia, a cui si unisce anche la partecipazione della Federazione Russa. Il tema del progetto è legato alla gestione del rischio idraulico e prevede la realizzazione di un contesto esercitativo con dispiegamento reale di uomini e mezzi, nonchè l'organizzazione di un'edizione straordinaria della campagna di comunicazione sulle buone pratiche di protezione civile "Io non rischio" prevista per sabato 9 giugno nelle piazze di San Michele al Tagliamento, Latisana e Pordenone.