23 ottobre 2018
Aggiornato 16:00

Anniversario Mib, il master di eccellenza nell' International Business entra negli "enta"

Presente alla cerimonia anche il governatore Fedriga: "Siete riusciti a scommettere, e a vincere, sull'internazionalizzazione manageriale, che ora è scontata, ma che trent'anni fa era segno di coraggio e innovazione"
Master of International Business
Master of International Business (Di OpturaDesign (tramite Shutterstock))

TRIESTE - «La Regione è al fianco del Mib perché questa Scuola, riconosciuta a livello internazionale e punto d'orgoglio nell'unione tra impresa e formazione, non rappresenta fonte di spesa bensì investimento per il futuro del territorio».

L'INTERVENTO DI FEDRIGA - Con queste parole, il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, è intervenuto all'odierna cerimonia in occasione del trentennale del Master in International Business (Mib) Trieste School of management. «Siete riusciti - ha detto Fedriga, rivolgendosi alla platea - a scommettere su un'internazionalizzazione della formazione manageriale che oggi viene data per scontata, ma che trent'anni fa si poneva quale elemento di forte innovazione. La politica, traendo spunto da esempi virtuosi quali il Mib, deve imparare a guardare a orizzonti più ampi: creare una nuova classe di professionisti e manager non è infatti solo una risorsa per le aziende, ma per l'intero territorio, con le ricadute economiche e occupazionali che ne conseguono».

DURANTE LA CERIMONIA - La cerimonia è stata introdotta dal presidente del Mib, Aldo Minucci, e ha visto il conferimento del diploma Mba in International Business honoris causa a Gianpietro Benedetti, presidente e amministratore delegato del Gruppo Danieli. Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, presente alla cerimonia, ha infine consegnato al fondatore e direttore della Scuola, Vladimir Nanut, il sigillo trecentesco della città.