22 ottobre 2018
Aggiornato 22:30

Sorpresi con documenti falsi: la polizia di Stato arresta due persone

Le indagini della Squadra Mobile che hanno portato all’arresto di due algerini
Sorpresi con documenti falsi: la polizia di Stato arresta due persone
Sorpresi con documenti falsi: la polizia di Stato arresta due persone (AdobeStock | Stefano Neri)

TRIESTE - Sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Trieste, le indagini della Squadra Mobile che hanno portato all’arresto di due algerini in possesso due carte di identità false.

NEL CORSO DELLA MATTINA DELLO SCORSO 18 MAGGIO, nell’ambito di predisposti servizi volti alla prevenzione e al contrasto di fenomenologie delittuose, gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto, per il reato di possesso di documenti di identificazione falsi, D.A, classe 1993 e L.M., classe 1992, entrambi senza fissa dimora, individuati nei pressi dell’autostazione mentre scendevano da un bus low cost. L’atteggiamento diffidente dei due ragazzi che rapidamente, guardandosi alle spalle, si avviavano verso il piazzale antistante la stazione ferroviaria,ha fatto insospettire il personale operante che ha deciso, dunque, di effettuare il controllo.

IN QUEL MOMENTO LA SCOPERTA: infatti, all’interno dello zaino portato in spalla da uno dei due stranieri, sono state rinvenute due carte d’identità false, riportanti le loro foto, ma generalità diverse. All’atto del controllo L.M., peraltro destinatario di un provvedimento di espulsione, è stato trovato anche in possesso di alcuni grammi di hashish che sono stati sequestrati. Ultimate le incombenze di rito, i due sono stati tratti in arresto e condotti alla locale Casa Circondariale a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria.