23 ottobre 2018
Aggiornato 16:00

Intesa Consiglio e Giunta: approvati regolamenti su recupero dei terreni ed economia solidale

Deliberati in via preliminare dalla Giunta e approvati dalla II Commissione del Consiglio regionale. Entreranno in vigore il giorno dopo la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione
Terreno agricolo
Terreno agricolo (Regione Friuli-Venezia Giulia)

TRIESTE - Due pareri favorevoli unanimi: è quanto ha espresso la II Commissione del Consiglio regionale ad altrettanti regolamenti deliberati in via preliminare dalla Giunta.

PRIMO ASSENSO - Il primo regolamento, disposto ai sensi dell'articolo 11 della legge regionale 10/2020, va ad aumentare gli importi assegnati nel 2011 per gli interventi di recupero dei terreni incolti o abbandonati dell'area montana del territorio regionale.

IMPORTI ASSEGNATI - Così nelle aree primarie: 8.000 euro per ettaro di terreno se la pendenza è uguale o maggiore al 40%; 6.000 euro per ettaro per i terreni con pendenza superiore al 20% e inferiore al 40%; 4.500 euro per ettaro per i terreni con pendenza uguale o inferiore al 20%. Così, invece, nelle aree secondarie: 4.500 euro per ettaro per i terreni con pendenza uguale o superiore al 40%; 4.000 euro per ettaro per i terreni con pendenza superiore al 20% e inferiore al 40%; 3.500 euro per ettaro per i terreni con pendenza uguale o inferiore al 20%.

DECISIONE NECESSARIA - Gli aumenti si sono resi necessari in quanto molti Comuni hanno segnalato che le gare d'appalto andavano deserte causa gli importi non convenienti.

SECONDO CONSENSO - Il secondo regolamento attua le norme per la valorizzazione e la promozione dell'economia solidale, come previsto dall'articolo 8 della legge regionale 4/2007. Il documento disciplina le forme di partecipazione all'assemblea delle Comunità dell'economia solidale, convocazione e funzionamento del Tavolo regionale permanente per l'economia solidale, modalità di concessione dei contributi.

QUANDO - Entrambi entreranno in vigore il giorno successivo alla loro pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione (Bur).