23 ottobre 2018
Aggiornato 16:00

Fedriga: «In Fvg nessuna alleanza Lega-Movimento 5 Stelle»

Il neo governatore ha parlato nel giorno del primo Consiglio regionale

TRIESTE – Quello che sta avvenendo a Roma tra Lega e Movimento 5 Stelle non accadrà anche in Friuli Venezia Giulia. A dirlo è il neo governatore Massimiliano Fedriga nel giorno del primo Consiglio regionale. «Tendo a escludere che quello che avviene a Roma a livello di alleanze o di condivisione dell’attività di governo possa avvenire anche in Friuli Venezia Giulia. Sono ottimista, invece, sul fatto che con nuovo esecutivo la Regione Fvg avrà un interlocutore finalmente autorevole, con pieni poteri per portare avanti le istanze dei cittadini» di questo territorio.

SANITA' TRA LE PRIORITA' - Fedriga ha parlato anche della nomina a presidente del Consiglio regionale del forzista Ettore Romoli: «Sono molto soddisfatto per il discorso del presidente Romoli – ha ammesso – in quanto ne condiviso gli obiettivi: valorizzazione di autonomia e specialità, nuova negoziazione con lo Stato centrale per quanto riguarda le compartecipazioni della Regione Fvg, maggiore competenze per avere maggiore autonomia. C’è poi la questione sanità, che è quello a cui voglio dedicare maggiore impegno, perché il diritto alla salute dei cittadini Fvg non si può comprimere, come avvenuto in questo ultimo periodo. Ci metteremo mano – conclude – dando vita a una nuova riforma che possa dare risposte alla nostra gente».