22 ottobre 2018
Aggiornato 23:30

Due tassisti sloveni arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Tre migranti irregolari afghani, rispettivamente di 23, 24 e 25 anni, sono stati denunciati per violazione della normativa sull’immigrazione
Due tassisti sloveni arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina
Due tassisti sloveni arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (Polizia)

TRIESTE - Due tassisti sloveni sono stati arrestati nel fine settimana sul Carso triestino per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina da personale del Settore Polizia di Frontiera di Trieste. I due - H.S.T di 29 anni e Z.K. di 23 anni - si trovano attualmente nel carcere locale del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tre migranti irregolari afghani, rispettivamente di 23, 24 e 25 anni, sono stati denunciati per violazione della normativa sull’immigrazione. Sequestrate, infine, le autovetture dei passeur.

I due comunitari sono stati arrestati durante le consuete attività di retrovalico: mentre Z.K. si è subito fermato all’alt imposto dalla pattuglia, H.S.T. è invece fuggito, per essere poi bloccato con l’ausilio del personale dell’Arma dei Carabinieri. All’operazione ha partecipato il personale militare del Reggimento Piemonte Cavalleria di Trieste, che ormai da oltre due anni collabora con la Polizia di Frontiera nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure.