18 agosto 2018
Aggiornato 21:30

Ruba un maglione da Cisalfa, arrestato un kosovaro di 23 anni

Addosso gli è stato trovato un costoso maglione di marca, occultato sotto i propri abiti, dal quale era stato asportato il dispositivo antifurto
Ruba un maglione da Cisalfa, arrestato un kosovaro di 23 anni
Ruba un maglione da Cisalfa, arrestato un kosovaro di 23 anni (Carabinieri)

TRIESTE - Nel tardo pomeriggio del 27 maggio 2018, nell’ambito dei servizi di istituto predisposti per la prevenzione dei reati contro il patrimonio in città, i carabinieri del Nucleo radiomobile del Comando provinciale di Trieste hanno arrestato in flagranza di reato, per tentato furto aggravato, un cittadino originario del Kosovo.

L’uomo, G. K., 23enne senza fissa dimora sul territorio nazionale e in attesa del riconoscimento dell’asilo politico, intorno alle 17 di domenica è stato fermato dal personale della vigilanza nel punto vendita della catena Cisalfa di via San Francesco d’Assisi, mentre cercava di disfarsi delle placche antitaccheggio asportate da vari capi di abbigliamento. Il soggetto, che era stato tenuto sotto controllo quando era entrato nelle cabine prova con alcuni capi di abbigliamento, ne aveva restituito solo una parte. Per questo è stato fermato, prima che potesse lasciare il negozio e, all’arrivo dei carabinieri, perquisito. Addosso gli è stato trovato un costoso maglione di marca, occultato sotto i propri abiti, dal quale era stato asportato il dispositivo antifurto.

La refurtiva, del valore di circa 100 euro, una volta recuperata, è stata immediatamente restituita al responsabile del punto vendita. L’arrestato, una volta concluse tutte le formalità, è stato tradotto presso la casa circondariale di Trieste, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.