18 agosto 2018
Aggiornato 21:30

Via rami secchi e arbusti che interferiscono con la rete ferroviaria: la pulizia spetta ai cittadini

Così si punta a evitare situazioni pericolose per la pubblica incolumità nonché eventuali interruzioni del pubblico esercizio ferroviario
Via rami secchi e arbusti che interferiscono con la rete ferroviaria: la pulizia spetta ai cittadini
Via rami secchi e arbusti che interferiscono con la rete ferroviaria: la pulizia spetta ai cittadini (Diario di Trieste (immagine d'archivio))

TRIESTE - Su richiesta della Rete Ferroviaria Italiana, il sindaco di Trieste ha firmato un'ordinanza con la quale ordina a tutti i proprietari, affittuari, conduttori o detentori a qualsiasi titolo di terreni limitrofi alla sede ferroviaria ricadente nel territorio del Comune di Trieste, di verificare ed eliminare i fattori di pericolo, tagliando alberi, rami o arbusti che rischiano di cadere sulla stessa linea ferroviaria.

L’ORDINANZA - Con questa ordinanza si punta ad evitare situazioni pericolose per la pubblica incolumità nonché eventuali interruzioni del pubblico esercizio ferroviario. Dando 15 giorni di tempo per intervenire (a partire dalla pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune di Trieste) la stessa ordinanza richiama ciascuno al rispetto delle particelle catastali di propria competenza, agli eventuali vincoli paesaggistici e/o ambientali esistenti e alle prescrizioni di cui agli artt. 46 e 47 del Regolamento comunale sul verde (allegata ordinanza).