25 giugno 2018
Aggiornato 21:00
Sport | Trieste

Sport: 37 anni di Artistica 81, passione e successi per la società

"L'attività che avete svolto in questi anni rappresenta per Trieste e la regione un vero modello, - commenta il governatore Fedriga - ispirato dalla capacità di aver creduto in un progetto che oggi vi assegna un ruolo di protagonisti di primo piano nel panorama della ginnastica nazionale".

Seicento sportivi a Tuttoginnastica2018 (© Ginnastica Artistica 81)

TRIESTE - «L'attività che avete svolto in questi anni rappresenta per Trieste e la regione un vero modello, ispirato dalla capacità di aver creduto in un progetto che oggi vi assegna un ruolo di protagonisti di primo piano nel panorama della ginnastica nazionale».

TUTTAGINNASTICA 2018 - Lo ha detto ieri sera il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso della manifestazione "Tuttaginnastica 2018" organizzata in occasione della celebrazione dei 37 anni di attività della società "Artistica 81" e tenutasi a Trieste.

CAMPIONI - Fedriga, ringraziando il presidente Bronzi per il suo impegno societario ultratrentennale, nel rivisitare il palmares, ha ricordato l'ultima ginnasta a vestire la maglia azzurra, Tea Ugrin, e la partecipazione olimpica a Pechino 2008 di Francesca Benolli e Federica Macrì, la quale peraltro è ancora in attività.

AMORE PER LO SPORT - «Il successo dell'Artistica 81 - ha detto il governatore - è testimoniato dagli oltre 16 anni di partecipazione nell'élite del campionato nazionale e da un numero di iscritti in costante crescita, arrivato ormai oltre quota seicento". "Coinvolgere e motivare i giovani nell'attività sportiva - ha sottolineato ancora Fegriga - è un elemento qualificante: il sacrificio, la passione, lo spirito di gruppo e la disciplina sono valori insiti nella pratica agonistica, che risultano tuttavia essenziali anche nella formazione dei cittadini di domani».

SOSTEGNO ALL'ARTISTICA - Fedriga ha infine rimarcato la volontà della Regione di sostenere una realtà vitale e di successo come l'Artistica 81, «all'interno di un sistema normativo che garantisca piena trasparenza e meritocrazia, in un quadro auspicabilmente snellito da quella burocrazia improduttiva alla quale le società sportive in più di qualche occasione sono costrette a sottostare».