25 settembre 2018
Aggiornato 05:30

Migrante senza documenti trovato cadavere nel vano di un camion

Una pattuglia della polizia stradale del Coa di Udine ha intimato l'alt al conducente, un 58enne greco, diretto a Trieste; poi gli accertamenti e la tragica scoperta
Migrante senza documenti trovato cadavere nel vano di un camion
Migrante senza documenti trovato cadavere nel vano di un camion (Polizia di Trieste (immagine di archivio))

FVG - Sarebbe un migrante privo di documenti l'uomo trovato morto sotto un cassone (un vano attrezzi) di un camion in transito in A57. La scoperta è avvenuta appena fuori la barriera di Venezia est, in territorio trevigiano, il 6 giugno. Una pattuglia della polizia stradale del Coa di Udine ha intimato l'alt al conducente, un 58enne greco; poi gli accertamenti sono proseguiti controllando il retro del mezzo.

LA SCOPERTA - E qui è stato scoperto il corpo: si tratterebbe di un uomo di circa 35 anni, privo di documenti. Una delle ipotesi è che il camion possa essere giunto in Italia, sbarcando al porto di Fusina da uno dei traghetti che fanno la spola con la Grecia. E proprio in terra ellenica il migrante potrebbe essere riuscito a nascondersi nel vano senza farsi vedere dal camionista, che si è dichiarato estraneo alla vicenda. Le indagini sono state affidate alla squadra mobile di Treviso, che sta cercando di far luce sull'itinerario seguito dal camion, diretto verso Trieste.