25 giugno 2018
Aggiornato 02:30
Eventi & Cultura | Fino a domenica 10 giugno

A palazzo Costanzi la mostra ‘Il tempo delle storie’ di Adriana Itri

Ci parla e ci fa immaginare il peso della fatica del vivere e dell'essere, offre una chiave di speranza, che diventa un nuovo consapevole orizzonte di luce e serenità nel tempo

A palazzo Costanzi la mostra ‘Il tempo delle storie’ di Adriana Itri (© Comune di Trieste)

TRIESTE - Promossa dal Comune di Trieste è aperta liberamente al pubblico fino a domenica 10 giugno compresa, nella sala ‘Umberto Veruda’ di palazzo Costanzi, in piazza Piccola 2 a Trieste (con orario feriale e festivo: 10-13/17-20) la nostra ‘Il tempo delle storie’, personale di Adriana Itri che ci conferma, ancora una volta, quanto sia attuale e vera l'affermazione di Bertold Brecht : ‘Tutte le le arti contribuiscono all'arte più grande di tutte: quella di vivere’.

L'ESPOSIZIONE - E proprio il ‘vivere’ attraversa un'esposizione che, attraverso circa venticinque opere, di grande o più piccola dimensione, accompagna i visitatori alla scoperta o alla riscoperta di emozioni e sensazioni profonde, che scaturiscono da un'interiorità segnata da momenti più o meno felici, da presenze che restano vive, da situazioni e storie sempre vissute, anche nel dolore di alcuni abiti vuoti e sospesi, che ricordano e fanno pensare alla bellezza, alla bontà e al valore di chi con c'è più.

L’ARTISTA - Adriana Itri presenta visioni astratte e profonde. Guarda se stessa e il suo mondo vissuto, non dimentica le storie o i drammi degli altri. Ci parla e ci fa immaginare il peso della fatica del vivere e dell'essere, offre una chiave di speranza, che diventa un nuovo consapevole orizzonte di luce e serenità nel tempo.