19 novembre 2018
Aggiornato 11:00

Si toglie la vita nel Centro Stampa di Gorizia

La vittima aveva 49 anni. Proclamate 24 ore di sciopero
Si toglie la vita nel Centro Stampa di Gorizia
Si toglie la vita nel Centro Stampa di Gorizia (Il Piccolo)

GORIZIA - Un uomo, di 49 anni, dell'isontino, si è impiccato la notte scorsa nel Centro Stampa di Gorizia dove vengono confezionati alcuni quotidiani distribuiti in Friuli Venezia Giulia, dove lavorava. L'addetto è stato trovato dai colleghi che lo cercavano perché non lo vedevano più al proprio posto di lavoro. I carabinieri del comando provinciale, che sono intervenuti sul posto, hanno escluso responsabilità di terzi nell'accaduto. L'uomo era sposato e padre di un figlio. Secondo quanto si è appreso, avrebbe lasciato un biglietto per chiedere scusa proprio ai congiunti. L'impianto di produzione tipografica dove lavorava dovrebbe a breve trasferire l'attività in Veneto.

SCIOPERO DI 24 ORE - źNon troviamo le parole per descrivere la profonda tristezza che ha sconvolto i compagni di lavoro e i rappresentanti sindacali. Come organizzazioni sindacali siamo vicini alla famiglia, alla moglie, al figlio, ai quali esprimiamo il nostro più profondo cordoglio. Solo pochi giorni fa il Gruppo Gedi aveva ufficialmente comunicato alle rappresentanze sindacali la chiusura del Centro stampa di Gorizia, inaugurato solo 5 anni fa. Temiamo che anche questa possa essere una delle ragioni della tragica decisione di Roberto╗. Lo scrivono in una nota le segreterie Fvg di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil. I sindacati hanno avviato źuna raccolta di fondi da destinare alla Famiglia pari a due ore lavorative, in tutto il Gruppo╗ e annunciato uno sciopero del Centro stampa di Gorizia dalle ore 12 di sabato 16 giugno 2018 alle ore 12 di domenica 17 giugno 2018.