19 novembre 2018
Aggiornato 10:00

‘Musica a 4 stelle’: concerto all’alba per salutare il Solstizio d’Estate

Per l’esordio 2018 della stagione musicale, è stato scelto un ‘format’ che sempre più viene apprezzato in tutto il mondo ovvero il piacere di entrare nel vivo dell’estate ascoltando le note beneauguranti all’alba
‘Musica a 4 stelle’: concerto all’alba per salutare il Solstizio d’Estate
‘Musica a 4 stelle’: concerto all’alba per salutare il Solstizio d’Estate (AdobeStock | Heath)

GRADO - Certamente sarà da contare sul buon tempo tuttavia se quest’ultimo sarà clemente la giornata del 21 giugno che indica il Solstizio d’Estate sarà davvero unica con il concerto al ‘sorgere del sole’ nello splendido scenario del mare di Grado.

‘MUSICA A 4 STELLE’ APRE così la sua trentatreesima stagione musicale che vedrà protagonisti solisti ed orchestre provenienti da tutto il mondo, per la gioia degli ospiti e residenti che ormai riempiono ogni spazio durante i concerti. Per l’esordio 2018 si è scelto un ‘format’ che sempre più viene apprezzato in tutto il mondo ovvero il piacere di entrare nel vivo dell’estate ascoltando le note beneauguranti all’alba, ovvero al sorgere sole, seduti sugli scogli della passeggiata Nazario Sauro e con il primo caffè del giorno tra le mani.

PER L’OCCASIONE si esibirà la ‘Rialto Sinfonietta’ una straordinaria orchestra barocca che eseguirà le famose ‘Quattro Stagioni’ di Vivaldi, tra l’altro in suggestivi costumi d’epoca, arricchite dalle letture dei cosiddetti ‘sonetti’ che nel’ 700 accompagnavano quattro concerti del ciclo vivaldiano, che verranno recitati da due prestigiose voci, Maria Francesca Arcidiacono e Mario Milosa. La manifestazione, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Grado con l’Assessore alla Cultura Sara Polo in prima linea, inaugurerà altresì il calendario generale di ‘Musica a 4 Stelle’, anche quest’anno quanto mai ricco di eventi a livello mondiale. A tale proposito si segnala il ritorno a Grado del ‘Perpetum Jazzile’ in formazione completa, che dopo il tour mondiale presenteranno proprio a Grado i nuovi arrangiamenti vocali, oltre a solisti straordinari come il violinista Stefan Milenkovic, il chitarrista Marko Feri, i flautisti Jennifer Gunn, Nicola Mazzanti e Pamela Stehal, in un susseguirsi di eventi davvero interessanti. Dalle parole di Giorgio Tortora, direttore artistico della rassegna non si nasconde quindi una certa soddisfazione per un cartello di prestigio che verrà annunciato nei prossimi giorni. Quasi tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso libero grazie al determinante contributo del Comune di Grado, della Fondazione Carigo e della Regione Fvg.