18 novembre 2018
Aggiornato 15:30

Sanità: Fedriga, i rilievi della Corte Conti confermano un'eredità pesante

Riccardi: "Siamo concentrati su risorse, organizzazione e tecnologia"
Sanità: Fedriga, i rilievi della Corte Conti confermano un'eredità pesante
Sanità: Fedriga, i rilievi della Corte Conti confermano un'eredità pesante (Diario di Trieste)

FVG - "Le ombre evidenziate dalla Corte dei Conti sulla sanità in Friuli Venezia Giulia rappresentano una pesante eredità che questa Amministrazione regionale si impegna ad affrontare con tempestività». Lo dichiara il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a commento della relazione "Controllo sulla gestione afferente al settore della sanità regionale, anni 2014-17" della magistratura contabile. "Le preziose osservazioni della Corte dei Conti - commenta ancora Fedriga - illumineranno la strada a una maggior trasparenza e alla piena applicazione di quei principi di efficacia, efficienza ed economicità cui, secondo gli stessi magistrati, chi ci ha preceduto pare non avere ottemperato".

RICCARDI - Concetti che Riccardo Riccardi, vicegovernatore con delega alla Salute, sottolinea e approfondisce. "Al di là delle polemiche politiche - afferma - il nostro lavoro si sta concentrando proprio sui punti di maggior criticità evidenziati dalla Corte: le risorse finanziarie, il modello organizzativo, il ritardo tecnologico sono i nodi principali sui quali programmare ogni azione». "Solo incidendo su questi fattori strutturali - conclude Riccardi - sarà possibile migliorare la qualità del servizio al cittadino. Forti di questa consapevolezza, su tali premesse e obiettivi abbiamo cominciato a lavorare".