Politica | L'incontro

Fvg-Stato: 'patto' Fedriga-Salvini su lotta all'immigrazione clandestina

Annunciati potenziamento dei controlli ai confini e precisi interventi volti a impedire la libera circolazione a chi entra illegalmente nel Paese

Fvg-Stato: 'patto' Fedriga-Salvini su lotta all'immigrazione clandestina
Fvg-Stato: 'patto' Fedriga-Salvini su lotta all'immigrazione clandestina (Regione Friuli Venezia Giulia)

TRIESTE - Sicurezza e immigrazione: due priorità programmatiche che accomunano l'amministrazione regionale e il governo nazionale, protagoniste martedì mattina dell'incontro tra il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

STRATEGIA COMUNE - «Con Roma non vi è solo una semplice condivisione di obiettivi - spiega Fedriga - ma la volontà da parte del Friuli Venezia Giulia di delineare una strategia che possa risultare efficace nella lotta all'immigrazione clandestina».

LE AZIONI DA METTERE IN ATTO - «Azioni - conclude il governatore - che poggeranno sul potenziamento dei controlli ai confini e su precisi interventi volti a impedire la libera circolazione a chi, entrato illegalmente nel Paese, risulta ancora in attesa di protezione».