18 settembre 2018
Aggiornato 19:30

Ubriaco, dorme in auto: la polizia lo trova e lui si rifiuta di fare l’etilometro, denunciato

Il mezzo, intestato alla moglie, è stato spostato e prelevato da una ditta specializzata
Ubriaco, dorme in auto: la polizia lo trova e lui si rifiuta di fare l’etilometro, denunciato
Ubriaco, dorme in auto: la polizia lo trova e lui si rifiuta di fare l’etilometro, denunciato (Polizia di Trieste)

TRIESTE – Ubriaco, dormiva in auto in mezzo alla strada. A trovare il 52enne triestino la polizia. Quando gli agenti lo hanno svegliato e gli hanno chiesto di sottoporsi all’alcol test, lui si è rifiutato. Così è scattata la denuncia alla locale Procura della Repubblica.

LO HA TROVATO LA POLIZIA - Tutto è avvenuto la notte del 9 luglio. Durante il servizio istituzionale del territorio, un equipaggio della Squadra Volante della Questura giuliana, mentre stava transitando in via Baiamonti, ha notato un’autovettura ferma al centro strada. All’interno un uomo con gli occhi chiusi, si trattava di un triestino, S.B., nato nel 1966.

LA DENUNCIA - Gli operatori lo hanno svegliato e, una volta accertato il suo stato di ebbrezza alcolica, hanno richiesto l’ausilio della locale polizia stradale. L’uomo si è rifiutato di sottoporsi all’alcol test ed è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria. Come sanzione accessoria, rischia la sospensione della patente da 16 mesi a 3 anni e la perdita di 10 punti dalla patente, durata che potrà essere aumentata anche da un terzo alla metà visto che il rifiuto di sottoporsi all’alcol test è paragonato alla violazione più grave della guida in stato di ebbrezza. Il mezzo, intestato alla moglie, è stato spostato e prelevato da una ditta specializzata.