23 ottobre 2018
Aggiornato 23:30

L'assessore Pizzimenti: «Garantiti i fondi per l'acquisto della prima casa»

«Non è vero che sono stati tagliati i fondi: basta disinformazione da parte dell'opposizione»
L'assessore Pizzimenti: «Garantiti i fondi per l'acquisto della prima casa»
L'assessore Pizzimenti: «Garantiti i fondi per l'acquisto della prima casa» (Adobe)

TRIESTE - L'Amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia conferma che in bilancio per il 2018 sono garantite le risorse a copertura delle domande presentate per l'acquisto della prima casa. Lo ha ribadito l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti.

«Non è vero che sono stati tagliati i fondi e qualche autorevole esponente dell'opposizione, in virtù della precedente esperienza maturata in Regione, dovrebbe evitare di fare disinformazione e diffondere allarmismi ingiustificati», ha rilevato Pizzimenti. «In secondo luogo - ha spiegato l'assessore - non è corretto omettere di dire a cosa veramente sono stati destinati i fondi stornati da un capitolo 'contenitore' di spese di investimento». "Per una corretta informazione - ha sottolineato Pizzimenti - evidenzio alcuni degli stanziamenti più significativi: 400 mila euro al Comune di Pordenone per la realizzazione di una scuola media, 1 milione per il recupero di aree del demanio marittimo a Grignano, 150 mila euro per la manutenzione straordinaria di beni per il funzionamento dei porti di Monfalcone e Porto Nogaro».

«Come si evince da quanto riportato - ha rimarcato Pizzimenti - le previsioni di spesa decise dalla Giunta e approvate nelle commissioni del Consiglio regionale, sono tutt'altro che banali». "Al riguardo - sottolinea Pizzimenti - non c'entrano niente con la materia, come invece vorrebbe far credere l'opposizione, gli stanziamenti per le periferie dei capoluoghi, peraltro frutto di fondi statali». "Sarebbe meglio informarsi meglio prima di diffondere notizie errate, perché - ha concluso l'assessore - la disinformazione non è una buona prassi politica».