23 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Spacciatore 26enne pizzicato dalla polizia di Stato: arrestato

Nel corso della giornata sono stati effettuati una serie di controlli anche nelle zone adiacenti a piazza Libertà, denunciato un cittadino afgano residente in Piemonte
Spacciatore 26enne pizzicato dalla polizia di Stato: arrestato
Spacciatore 26enne pizzicato dalla polizia di Stato: arrestato (Adobe Stock)

TRIESTE - Nell’ambito di attività di indagine coordinate dalla Procura della Repubblica di Trieste, all’esito di servizi predisposti e finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, la polizia di Stato ha tratto in arresto D. T. G., italiano classe 1992, residente a Trieste, e deferito in stato di libertà B. R., afgano classe 1997, residente in Piemonte.

CONTROLLI - Nel corso dello svolgimento dei servizi specifici, il personale della sezione ‘antidroga’ della Squadra Mobile, nella serata del 16 luglio, ha notato l'italiano, nel centro storico del capoluogo giuliano, intento a scambiare qualcosa con un altro soggetto. Ritenendo che fosse stata effettuata una cessione di droga, gli agenti hanno effettuato un controllo, verificando che effettivamente l’uomo aveva appena ceduto una dose di cocaina.

PERQUISIZIONE - L’immediata verifica ha consentito di rinvenire addosso al sospettato oltre 800 euro in contante e le chiavi della stanza di un hotel. Estesa la perquisizione alla camera della struttura recettiva, la polizia ha rinvenuto quasi cinquanta grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, mentre nell’abitazione sono stati trovati ulteriori 1500 euro in contanti occultati all’interno di un libro.

ARRESTO E DENUNCIA - All’esito delle attività il soggetto è stato tratto in arresto e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste che coordina le indagini. Analogamente, nel corso della giornata, nell’ambito di predisposti servizi di contrasto ai reati, sono stati effettuati una serie di controlli anche nelle zone adiacenti a piazza Libertà. In quel contesto il personale della sezione ‘contrasto al crimine diffuso’ della squadra mobile ha fermato un cittadino afgano residente in Piemonte, appena giunto in pullman a Trieste. Lo stesso ha nascosto nello zaino un pezzo di hashish del peso di circa 18 grammi. All’esito del controllo, la droga è stata sequestrata e il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Trieste che coordina le indagini.