15 dicembre 2018
Aggiornato 09:30

Gorizia punta sulla promozione turistica a Grado e Lignano con il depliant in lingua tedesca

Una nuova strategia per proporre la città nelle principali località turistiche balneari della regione grazie alla collaborazione delle Proloco territoriali
Gorizia punta sulla promozione turistica a Grado e Lignano con il depliant in lingua tedesca
Gorizia punta sulla promozione turistica a Grado e Lignano con il depliant in lingua tedesca (Comune di Gorizia)

GORIZIA - «Una nuova strategia per proporre la nostra città nelle principali località turistiche balneari della regione». Così il Sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna ha definito il nuovo materiale promozionale cartaceo presentato alla stampa assieme all’Assessore alla Cultura Fabrizio Oreti, al Sindaco di Grado Dario Raugna e al presidente della Proloco cittadina, Giorgio Lorenzoni. Si tratta di un dépliant cartaceo stampato in 100 mila copie e distribuito principalmente a Grado e Lignano grazie alla collaborazione delle Proloco territoriali. «Abbiamo scelto sette tra i numerosi luoghi che marcano l’appeal della nostra città affinché la qualità dell’offerta turistica di Gorizia arricchisca anche quella di Grado e Lignano», ha sottolineato Ziberna.

I PUNTI DI ATTRAZIONE - Il dépliant promozionale 'Gorizia, la storia d’Europa nella città di frontiera' racchiude, infatti, i principali punti di attrazione della città: il Castello, il museo della Grande Guerra, piazza Transalpina, palazzo Coronini, l’Ossario di Oslavia, la Sinagoga e il Ghetto ebraico. La distribuzione del materiale informativo vede come capofila la Proloco di Gorizia affiancata da quelle di Grado e Lignano con la collaborazione di Promoturismo Fvg. Le prime 100 mila copie in lingua italiana e tedesca saranno in distribuzione dai prossimi giorni mentre le prossime pubblicazioni saranno tradotte anche in lingua inglese e slovena. Il dépliant sarà presente nei principali luoghi di maggior afflusso turistico, ad esempio la biblioteca civica e l’Ufficio G.I.T. di Grado e la Terrazza a mare di Lignano Sabbiadoro. In più, naturalmente, in tutti gli infopoint presenti nelle località turistiche balneari ed in quello transfrontaliero di piazza Transalpina a Gorizia/Nova Gorica.

VERSO UNA PARTNERSHIP CONGIUNTA - E’ il primo passo verso una partnership congiunta tra le Amministrazioni di Gorizia, Grado, Lignano e le Proloco dei tre territori. «Questo nuovo modo di interfacciarsi tra Amministrazioni – spiega l’Assessore Oreti – punta ad una promozione completa delle rispettive attività culturali per l’intero anno. Una promozione turistica a 360° sull’intero territorio regionale e rivolta, inizialmente, anche al turista tedesco».
Per il Sindaco di Grado Raugna «l’offerta deve essere integrata perché il turista chiede un ventaglio di opportunità ed il nostro territorio, in quest’ottica di sinergia, è in grado di rispondere alla domanda». Per Raugna «quando Gorizia chiama, Grado non può mancare. La logica del campanilismo è superata, questa è la prima pietra per un ritorno positivo sul territorio», ha rimarcato il Sindaco. Infine, il Presidente della Proloco di Gorizia, Giorgio Lorenzoni, ha evidenziato quanto il progetto abbia riscontrato il consenso di tutte le Proloco territoriali e la disponibilità della Confcommercio provinciale per la distribuzione del materiale attraverso i suoi canali di collaborazione promozionale.