24 ottobre 2018
Aggiornato 00:30

Enti locali: ai Comuni proposte di finanziamento per 25 milioni

L'assessore ha quindi ribadito che le azioni concordate saranno inserite nel prossimo assestamento di bilancio
Enti locali: ai Comuni proposte di finanziamento per 25 milioni
Enti locali: ai Comuni proposte di finanziamento per 25 milioni (RFvg)

TRIESTE - Proposte di finanziamento per 25 milioni di euro, alle quali si aggiungono ulteriori trasferimenti sul 2018 per 2 milioni di euro e la definizione di progetti condivisi tra l'amministrazione regionale e gli amministratori locali.

Sono questi i principali risultati ottenuti dal tavolo di confronto avviato tra la Regione e i rappresentanti dei Comuni che non hanno aderito all'ingresso nelle Unioni territoriali intercomunali (Uti), coordinato dall'assessore regionale alle Autonomie locali, sicurezza e politiche comunitarie, Pierpaolo Roberti, ch ha incontrato i sindaci di Gemona del Friuli Roberto Revelant, Forgaria del Friuli Marco Chiapolino, Ragogna Alma Concil, Pagnacco Luca Mazzaro, Fogliano-Redipuglia Cristiana Pisano, San Daniele Pietro Valent, Trivignano Udinese Roberto Fedele, Polcenigo Mario Della Toffola, Savogna d'Isonzo Alenka Florenin, San Floriano del Collio Franca Padovan, San Quirino Gianni Giugovaz, Mortegliano Alberto Comand, Pasian di Prato Andrea Pozzo, Castions di strada Roberto Gorza, Sacile Carlo Spagnol, Spilimbergo Enrico Sarcinelli e Bertiolo Eleonora Viscardis.

Come ha evidenziato Roberti al termine della serie di riunioni svoltasi a Udine «si è trattato di un lavoro impegnativo ma gratificante, che attraverso un dialogo schietto e concreto con i primi cittadini consentirà di aprire decine di nuovi cantieri già nei prossimi mesi». L'assessore ha quindi ribadito che le azioni concordate saranno inserite nel prossimo assestamento di bilancio e ha chiarito come «attraverso quest'azione si concretizza la cancellazione dei provvedimenti che di fatto penalizzano i Comuni che non hanno aderito alla riforma degli enti locali».