21 ottobre 2018
Aggiornato 23:30

Muggia: doppio appuntamento a Borgo San Rocco

Si inizia alle 20.45 con il concerto di Emma Morton & The Graces e si conclude la serata con il Tango di Alessandro Simonetto TDJ
Muggia: doppio appuntamento a Borgo San Rocco
Muggia: doppio appuntamento a Borgo San Rocco (Ekwinde)

MUGGIA - Arriva nella splendida cornice della rinnovata piazzetta di Borgo San Rocco l'ultimo progetto della cantante scozzese Emma Morton & the Graces che mescola sapientemente roots rock con folk scozzese, blue-eyed soul e jazz. 

IL CONCERTO - Emma Morton è salita alla ribalta del grande pubblico grazie alla sua partecipazione all’ottava edizione di X Factor, in cui il suo inedito «Daddy Blues» ha conquistato il secondo posto delle classifiche di iTunes, con oltre 240mila ascolti su Spotify. Il sound di Emma Morton & the Graces controbilancia i toni dolci tipici dell’ereditario folk della cantante con la passione condivisa dalla band per la musica afroamericana. Le storie raccontate da Emma Morton in stile «Monomyth» trasformano il buio che si nasconde nella vita di ogni giorno in qualcosa di mistico e sublime.Vincitrice di innumerevoli premi e riconoscimenti, tra cui il Music is Great Award conferitole nel 2015 dal governo inglese, e grazie alla collaborazione e all'esibizione con artisti come Olly Murs, Paolo Nutini, Raphael Gualazzi, Glen Hansard, Gary Lucas, Petra Magoni, Alejandro Escovedo e DJ Molella, Emma Morton porta avanti da diversi anni una carriera di grandi successi e di livello internazionale.

TANGO - Dopo il concerto di Emma Morton & The Graces, a seguire, appuntamento con la milonga di Alessandro Simonetto TDJ per tutti gli appassionati del genere che hanno imparato a conoscere e ad apprezzare le serate di Tango a Borgo San Rocco Estate. La rassegna promossa da Borgo San Rocco, dedicata alla famosa danza argentina e ai suoi appassionati, è iniziata lo scorso 28 luglio e prevede un calendario di 8 appuntamenti in totale fino al 22 settembre sempre ad accesso gratuito e sempre con l’accompagnamento musicale curato da Alessandro Simonetto.