17 novembre 2018
Aggiornato 16:00

Omicidio di Trieste: dopo 48 ore ancora odore fuori dall'edificio

Il corpo di Mauro Vazzano è rimasto per circa sette giorni dopo il decesso disteso sul letto nella sua stanza
Omicidio di Trieste: dopo 48 ore ancora odore fuori dall'edificio
Omicidio di Trieste: dopo 48 ore ancora odore fuori dall'edificio (ANSA)

TRIESTE - A distanza di 48 ore da quando il cadavere di Mauro Vazzano è stato portato via dai servizi funebri, perfino all'esterno dello stabile persiste un insopportabile cattivo odore. E' stato proprio l'odore, infatti, che ha insospettito i vicini fino a convincerli a telefonare alla polizia locale chiedendo un intervento.

Il corpo è rimasto per circa sette giorni dopo il decesso disteso sul letto nella sua stanza, dove Vazzano è stato ucciso nel sonno a coltellate. Nella giornata di giovedì 16 agosto, nel corso di un nuovo sopralluogo da parte della Polizia scientifica, sono state aperte alcune finestre dell' appartamento, sprigionando all'esterno l'olezzo.

L'uomo di 90 anni fermato perché indiziato dell'omicidio, è vissuto nello stesso appartamento, in una stanza adiacente al cadavere, per circa una settimana e proprio nel tentativo di limitare il cattivo odore, progressivamente ha coperto il corpo con capi di abbigliamento.