25 settembre 2018
Aggiornato 19:00

Rotary Camp Ancarano: iniziativa benefica per 65 giovani disabili

Un progetto, ha spiegato il presidente del Rotary Club Muggia, Andrea Frassini, "cresciuto notevolmente confermandosi tra i più rilevanti del panorama rotariano nazionale"
Rotary Camp Ancarano: iniziativa benefica per 65 giovani disabili
Rotary Camp Ancarano: iniziativa benefica per 65 giovani disabili (Diario di Trieste)

TRIESTE - Sono 65 i ragazzi disabili provenienti da Italia, Slovenia, Croazia e Austria che per due settimane, a partire dal 27 agosto, saranno ospiti per due settimane del Centro Marino della Croce Rossa Slovenia di Punta Grossa-Debelj Rtic, grazie al progetto internazionale Rotary Camp Ancarano 2018.

IL PROGETTO - L'iniziativa benefica - ormai alla sua decima edizione - è promossa dai Rotary Club Muggia e Capodistria, con la partecipazione dei Rotary Club Trieste e Trieste Nord, del Rotaract Club Trieste, del Panathlon Trieste, dello Yachting Club Adriaco, della Società Triestina della Vela e di Porto San Rocco, delle associazioni Abio, Fairplay e 'La nostra famiglia' e il sostegno dei Distretti Rotariani del Triveneto (2060) e Sloveno (1912). Un progetto, ha spiegato il presidente del Rotary Club Muggia, Andrea Frassini, «cresciuto notevolmente confermandosi tra i più rilevanti del panorama rotariano nazionale». La cosa più significativa, ha aggiunto, «è che attraverso di essa possiamo dare un aiuto concreto a persone affette da disabilità di varia natura, anche gravi, e alla loro famiglie».