25 settembre 2018
Aggiornato 01:00

Emergenza cinghiali, Barbo (Pd): «Comune Trieste lanci campagna informativa»

Pee l'esponente dem i cittadini vanno 'educati' sui comportamenti da evitare per attrarre questi animali selvatici
Emergenza cinghiali, Barbo (Pd): «Comune Trieste lanci campagna informativa»
Emergenza cinghiali, Barbo (Pd): «Comune Trieste lanci campagna informativa» (Diario)

TRIESTE - «Il Comune di Trieste avvii una campagna di sensibilizzazione per invitare i cittadini a non alimentare i cinghiali e a non abbandonare cibo o rifiuti, che di fatto attirano gli animali sempre più vicino al centro della città». Lo chiede il consigliere comunale del Pd Giovanni Barbo, con una mozione presentata in Consiglio e rivolta alla Giunta Dipiazza.

Barbo evidenzia nella mozione che «in alcune zone della città l'habitat del cinghiali è prossimo a scuole, asili, fermate dell'autobus e in generale a luoghi frequentati da bambini e persone anziane, nei cui confronti in particolare possono assumere comportamenti aggressivi e pericolosi»«Purtroppo – prosegue Barbo – in più di qualche occasione sono state segnalate persone che direttamente nutrono i cinghiali o che lasciano del cibo o dei rifiuti fuori dai cassonetti o addirittura ai margini dei boschi, incentivando in tal modo l'avvicinamento dei cinghiali e quindi l'ingenerarsi di situazioni potenzialemente pericolose».

«L'aumento impressionante della presenza dei cinghiali nella cinta cittadina – spiega Barbo - è dovuto a fattori diversi ma il comportamento degli esseri umani è senz'altro un potente incentivo, e su questo il Comune ha potere e direi il dovere di intervenire. Bisogna rendere più tranquilla la percorrenza delle nostre strade, salvaguardare l'incolumità pubblica e proteggere i numerosi orti e giardini che vengono quotidianamente danneggiati dalle intrusioni dei cinghiali».