17 novembre 2018
Aggiornato 16:00

Immigrazione: anche la Protezione Civile insieme ai Forestali per pattugliare i confini

Lo ha stabilito un'apposita delibera della giunta Fedriga. Lo scetticismo del Pd
Immigrazione: anche la Protezione Civile insieme ai Forestali per pattugliare i confini
Immigrazione: anche la Protezione Civile insieme ai Forestali per pattugliare i confini (Pc)

UDINE - Un'operazione di vigilanza straordinaria della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, attraverso l'impiego dei volontari comunali coordinati dal Corpo forestale regionale, consentirà di presidiare il territorio per i prossimi 30 giorni in un'ottica di prevenzione, abbassamento delle soglie di rischio e gestione di eventuali emergenze per le quali si renderebbe necessario informare le autorità competenti. Lo ha stabilito oggi la Giunta Fedriga, approvando una delibera proposta da vicegovernatore con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, di concerto con l'assessore alle Risorse forestali, Stefano Zannier, che prevede anche lo stanziamento di 10 mila euro di rimborsi spese ai Comuni. Come previsto da protocolli operativi, per lo svolgimento dell'attività saranno seguite le usuali procedure di attivazione e coordinamento attraverso la sala operativa regionale già in uso per la lotta agli incendi boschivi. Una decisione che però fa discutere e che non piace al Partito Democratico. 

LO SCETTICISMO DEL PD - «Se anche i volontari comunali della Protezione civile dovranno presidiare il territorio in chiave di controllo dei profughi allora significa che siamo arrivati all'assurdo, questo spetta alle forze dell'ordine. Se invece verranno chiamati a supplire i compiti della Forestale, mandata a pattugliare i confini, siamo comunque di fronte a una situazione grottesca. È bene che la Giunta Fedriga chiarisca al più presto come intende utilizzare delle persone che in modo volontario si mettono a disposizione di tutta la comunità». Commenta così il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello la notizia dell'operazione di vigilanza straordinaria dei volontari della Protezione civile Fvg coordinati dal Corpo forestale regionale. «Come la Forestale, anche la Protezione civile è nata con degli scopi precisi e determinati dalla legge. Tra questi non c'è il pattugliamento e i volontari della Pc non devono essere scambiati come quelli delle ronde padane o per la sicurezza. È bene che il presidente Fedriga si limiti agli accordi con i prefetti per ogni attività di collaborazione con le forze dell'ordine».