25 settembre 2018
Aggiornato 01:30

Ghersinich (Lega): «Serracchiani si ricorda delle mense della polizia dopo tre anni»

L'esponente del Carroccio critica il disinteresse dell'ex governatrice da quando il problema le è stato segnalato per la prima volta
Ghersinich (Lega): «Serracchiani si ricorda delle mense della polizia dopo tre anni»
Ghersinich (Lega): «Serracchiani si ricorda delle mense della polizia dopo tre anni» (Rvg)

TRIESTE - Esprime la propria sorpresa il consigliere regionale della Lega, Giuseppe Ghersinich, per la preoccupazione dell'onorevole Debora Serracchiani sulla situazione creatasi nelle tre mense cittadine di Trieste, San Saba-Fernetti e San Giovanni che distribuiscono i pasti agli operatori di polizia. 

«Non mi risulta che Serracchiani si sia occupata dei problemi della polizia negli anni in cui è stata Presidente della Regione, oggi invece presenta un’interrogazione parlamentare che poteva chiedere a qualcuno del suo partito qualche anno fa, quando aveva ben altro ruolo politico», attacca il consigliere leghista. «Il problema è complesso e non può essere affrontato a intermittenza. Non è certamente più giustificabile una situazione cronica delle mense della Polizia, che non inizia però qualche mese fa, ma addirittura tre anni fa stando al Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia Cgil. Dov’era Serracchiani quando arrivavano le segnalazioni di disservizio?».

«E’ stata data anche notizia di un caso di intossicazione alimentare, che avrebbe coinvolto un dipendente della ditta che ha in gestione il servizio, il quale è finito in pronto soccorso. Se l’episodio venisse confermato, sarebbe di una gravità assoluta» dichiara Ghersinich e annuncia interrogazione sulla vicenda. L’esponente della Lega esprime la sua solidarietà ai lavoratori delle mense che manifestano anche per i mancati pagamenti.