17 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Gorizia, 20 nuovi tirocini con i fondi dei richiedenti asilo

Saranno finalizzati all’inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro di venti disoccupati goriziani e residenti in città almeno dal 2014
Gorizia, 20 nuovi tirocini con i fondi dei richiedenti asilo
Gorizia, 20 nuovi tirocini con i fondi dei richiedenti asilo (Diario di Gorizia)

GORIZIA - Il Comune di Gorizia rilancia e attiva venti nuovi tirocini. I fondi saranno quelli residui del 2017 implementati dalla quota appena ricevuta dal Ministero dell’Interno, 149.500 euro, quale 'compensazione' per l’accoglimento dei richiedenti protezione internazionale. «Abbiamo l’obbligo di spendere questi soldi per la nostra comunità, spiega il Sindaco Rodolfo Ziberna, ridistribuendoli per creare nuove occasioni di lavoro, seppur temporaneo, ed aiutare i goriziani rimasti senza occupazione». Il Sindaco conferma, quindi, l’utilizzo dei fondi per l’attivazione di venti nuovi tirocini che riguarderanno diversi settori dell’Ente. «Non esistendo alcun vincolo specifico – gli fa eco l’assessore alle Politiche del Lavoro, Marilena Bernobich - abbiamo finalizzato i fondi all’inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro di venti disoccupati goriziani e residenti in città almeno dal 2014».

AMMINISTRATIVI-CONTABILI - Dodici tirocini richiedono un profilo amministrativo-contabile e saranno inseriti nei seguenti servizi: gabinetto e portavoce del Sindaco, lavori pubblici-ufficio gare, attività produttive, polizia locale, politiche sociali, istruzione e servizi educativi, finanze e contabilità, patrimonio, sport e politiche giovanili, protocollo e archivio, funebri e anagrafe, sistemi informativi.

TECNICI - Cinque tirocini riguarderanno, invece, un profilo tecnico da inserire nei servizi tutela ambiente, pianificazione urbanistica, edilizia privata, interventi manutentivi, traffico e mobilità.

AUSILIARI - Infine, tre tirocini con profilo ausiliario verranno inseriti nel servizio del Castello. Per i profili amministrativo-contabile e tecnico è necessario il diploma di maturità, mentre per quello ausiliario è sufficiente la licenza di scuola media.

REQUISITI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE - La durata del tirocinio sarà di 6 mesi, 30 ore settimanali, con un’indennità mensile di Euro 670 euro lordi.
Tra i requisiti principali, ovviamente, lo stato di disoccupazione e la maggior età. Inoltre è fondamentale non aver svolto altri tirocini presso il Comune di Gorizia, non aver avuto nei due anni precedenti alla data del 31 ottobre 2018 un rapporto di lavoro o collaborazione con l’Ente e non avere un ISEE superiore a 40 mila euro.
Le domande potranno essere inviate al Comune, entro il 12 ottobre, a mezzo raccomandata, posta elettronica certificata o direttamente all’Ufficio Protocollo.
Tutti i dettagli sono consultabili sul sito del Comune di Gorizia (www.comune.gorizia.it) nella sezione 'bandi e gare'.