17 novembre 2018
Aggiornato 16:00

VI Commissione, "Sì" a cambiare il regolamento per il Fondo giovani

Dall'assessore regionale Sergio Bini si è appreso che nel 2017 sono saliti a 2,4 milioni di euro erogati, per 307 domande di progetti imprenditoriali giovanili
Assessore Sergio Bini durante VI Commissione del Consiglio regionale
Assessore Sergio Bini durante VI Commissione del Consiglio regionale (Regione Friuli-Venezia Giulia)

TRIESTE - La VI Commissione del Consiglio regionale - presidente Giuseppe Sibau (Ar) - ha espresso parere favorevole unanime alla delibera presentata dall'assessore Sergio Emidio Bini con la quale si modifica il regolamento sui criteri di concessione dei contributi a sostegno di progetti di imprenditoria giovanile, previsto dalla legge regionale 5/2012 sul Fondo garanzia giovani.

UNA NECESSITA' - Le modifiche si sono rese necessarie soprattutto in conseguenza dello scioglimento dell'Unione regionale delle Camere di commercio del Friuli Venezia Giulia (Unioncamere), la cui dicitura è quindi stata sostituita con "Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura".

L'ASSESSORE BINI - A congratularsi con la bontà del provvedimento che ha visto la luce nella passata legislatura è stato l'assessore Bini, dal quale si è appreso che nel 2017 sono saliti a 2,4 i milioni di euro erogati, per 307 domande.