12 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

‘Pizzicati’ a pescare nell’area marina protetta: denunciati

Si tratta di due cittadini bosniaci regolarmente residenti in città
‘Pizzicati’ a pescare nell’area marina protetta: denunciati
‘Pizzicati’ a pescare nell’area marina protetta: denunciati (Ansa | Claudio Giovannini)

TRIESTE - La polizia di Stato e personale della guardia costiera di Trieste hanno deferito, in stato di libertà, alla competente autorità giudiziaria, per violazione della normativa vigente, due cittadini bosniaci, G.R. del 1981 e D.P. del 1996, regolarmente residenti in città.

I FATTI - Nella serata del 16 settembre, infatti, i due sono stati trovati da un equipaggio della squadra volante della Questura, alla cui sala operativa erano giunte varie segnalazioni, intenti a pescare sul molo adiacente uno stabilimento balneare, all’interno dell’area marina protetta della riserva di Miramare. I due avevano iniziato a pescare da una mezz’ora ancora senza risultato. Le canne utilizzate sono state sequestrate e depositate in giudiziale custodia presso gli Uffici della Guardia Costiera.