16 dicembre 2018
Aggiornato 09:30

Sessioni erogative generali: presentazione delle domande per i contributi alle piccole iniziative del territorio isontino

C'è tempo per le domande fino al 15 ottobre. Devono riferirsi ad attività o iniziative che verranno avviate nel primo quadrimestre del 2019, per un contributo massimo richiedibile di 2 mila euro ciascuna
Sessioni erogative generali: presentazione delle domande per i contributi alle piccole iniziative del territorio isontino
Sessioni erogative generali: presentazione delle domande per i contributi alle piccole iniziative del territorio isontino (Fondazione Carigo)

GORIZIA - Scade il prossimo 15 ottobre il termine per la presentazione delle richieste di contributo per la seconda Sessione Erogativa Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, che ha l’obiettivo di dar voce alle piccole iniziative del territorio, mattoni fondamentali per costruire insieme il senso di essere comunità. Le Sessioni Erogative Generali sono volte al sostegno dell’attività ordinaria delle associazioni e alle iniziative locali di tipo culturale, sociale e ricreativo che non trovano giusta collocazione all’interno dei Bandi della Fondazione. Le domande devono riferirsi ad attività o iniziative che verranno avviate nel primo quadrimestre del 2019, per un contributo massimo richiedibile di 2 mila euro ciascuna. Le attività proposte devono riferirsi ai settori: 'Volontariato, filantropia e beneficenza', 'Arte, attività e beni culturali', 'Educazione, istruzione e formazione', 'Crescita e formazione giovanile'.

I SETTORI - In particolare, nel campo del Volontariato sono ammissibili le richieste volte a contribuire a migliorare le condizioni di vita e a favorire l’integrazione sociale delle categorie più deboli; a sostenere le persone e le famiglie in difficoltà economica; a migliorare l’accoglienza e l’assistenza dei disabili in collaborazione con gli enti preposti. Nell’ambito dell’Arte e della cultura saranno valutate iniziative finalizzate a rafforzare la valorizzazione delle risorse culturali del territorio; a promuovere una programmazione artistico-culturale di qualità; a favorire la diffusione di cultura, incrementando il coinvolgimento di nuovi pubblici e la conoscenza del patrimonio locale. Rientrano altresì nelle attività oggetto delle Sessioni Erogative Generali le tematiche legate all’educazione, l’istruzione e la formazione, per favorire l’innovazione scolastica tramite progetti che arricchiscano l’offerta didattica delle scuole isontine, sostengano i servizi complementari alle attività scolastiche (mensa, doposcuola, attività extracurricolari) e siano di contrasto alla dispersione scolastica. Tra gli obiettivi anche il sostegno alle attività sportive giovanili, all’aggregazione e alle iniziative ricreative a favore di bambini e ragazzi.

Si ricorda che le richieste devono essere presentate e inviate alla Fondazione esclusivamente online, tramite il sito della Fondazione e solo dopo aver effettuato l’accreditamento (non sono validi username e password degli anni precedenti). Per info: sito web della Fondazione alla voce Bandi e Sessioni erogative generali (www.fondazionecarigo.it).