19 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

Trieste: torna il 'Festival Fin da Piccoli'

Il filo conduttore di questo quarto appuntamento sarà lo sviluppo delle emozioni nei primi anni di vita
Trieste: torna il 'Festival Fin da Piccoli'
Trieste: torna il 'Festival Fin da Piccoli' (AdobeStock | Syda Productions)

TRIESTE - Torna a Trieste il Festival Fin da Piccoli, la manifestazione nazionale organizzata dal Centro per la Salute del Bambino, in collaborazione con la Sissa e il Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia. L’appuntamento con la plenaria è per sabato 6 ottobre alle 9 nell’Aula Magna Paolo Budinich della Sissa (Via Bonomea 265) da fine settembre invece laboratori per famiglie.

IL TEMA 2018 - Il filo conduttore di questo quarto appuntamento sarà lo sviluppo delle emozioni nei primi anni di vita. Il tema, indicato dai partecipanti alle scorse edizioni, è estremamente attuale. Si possono educare le emozioni? E se sì come? È opinione comune infatti che la maturità emotiva dei bambini e ragazzi sia molto inferiore a quella cognitiva. È invece importante che i bambini siano in grado, fin da piccoli, di riconoscere, dare un nome e gestire le loro emozioni e che i genitori, dal canto loro, abbiano la consapevolezza che le emozioni nei bambini sono presenti fin da subito e siano nelle condizioni di sostenerli nella loro scoperta e gestione. L’argomento sarà trattato da diverse angolature e prospettive disciplinari, quella delle neuroscienze, per descrivere quanto la ricerca ci insegna circa lo sviluppo delle emozioni nella primissima infanzia; quella pedagogica, che riguarda gli apporti educativi sia nelle famiglie che presso i nidi e le scuole dell’infanzia; quella delle pratiche familiari e degli strumenti, che possono essere di supporto per i genitori e altre figure di riferimento. 

RELATORI - Tra i relatori Paola Molina dell’Università di Torino, che dialogherà con il pubblico su come genitori ed educatori possono sostenere lo sviluppo emotivo delle bambine e dei bambini. Marnie Campagnaro, dell’Università di Padova, terrà invece una relazione sulla rappresentazione delle emozioni nella letteratura per l'infanzia, tra stereotipi e false credenze. La relazione a carattere neuro scientifico ‘le emozioni nel cervello’  sarà a cura di Marilena Aiello, ricercatrice della SISSA, eccellenza triestina riconosciuta a livello internazionale. Antonio Di Pietro, pedagogista ludico, e Antonella Costantini, della Segeteria Nazionale Nati per la Musica, dialogheranno con il pubblico su emozioni in gioco e musica. Non mancheranno iniziative e laboratori rivolti alle famiglie e ai bambini: giovedì 20 presso l’Asilo Nido Il Nuovo Guscio (Via delle Monache 3) Ambulatorio Amico e l’A.S.D. Capoeira Trieste hanno proposto il laboratorio per bambini da 3 a 36 mesi, ‘Muoviamoci insieme’ – un progetto per avvicinare i bambini e i loro genitori al mondo della Capoeira, attraverso la musica, il canto e il movimento.  Giovedì 27 settembre i Nidi Il Nuovo Guscio e La Casetta ospiteranno i laboratori ‘Emotiviamoci’ in cui tramite la lettura di un albo illustrato, genitori e bambini verranno invitati a realizzare  la propria ‘opera’, con materiali di riciclo. Martedì 2 ottobre, presso lo Spazio Trieste Conoscenza ci saranno letture e musiche con i volontari Nati per Leggere e Nati per la Musica, venerdì 5 ottobre sarà invece la volta del pedagogista ludico Antonio Di Pietro, con il lavoratorio ‘Giocare che emozione!’. Anche quest’anno il Festival Fin da Piccoli vuole essere un’occasione di confronto e conoscenza, un modo per tessere reti tra operatori che si occupano della cura dell’infanzia e del sostegno alle famiglie e allo stesso tempo un momento per sensibilizzare i genitori sulle buone pratiche che possono sostenere lo sviluppo emotivo delle bambine e dei bambini.