23 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Nautica, Fedriga: «Fvg leader del mare con l'Accademia dell'Adriatico»

Annunciata una collaborazione relativa alla formazione per potenziare la logistica marittima con il Veneto
Nautica, Fedriga: «Fvg leader del mare con l'Accademia dell'Adriatico»
Nautica, Fedriga: «Fvg leader del mare con l'Accademia dell'Adriatico» (RFvg)

TRIESTE - Friuli Venezia Giulia e Veneto daranno vita a una collaborazione relativa alla formazione per potenziare la logistica marittima. Lo ha annunciato a Trieste il governatore della Regione, Massimiliano Fedriga, intervenendo all'inaugurazione dei nuovi spazi dedicati all'Accademia Nautica dell'Adriatico in via Von Bruck. Nel corso della cerimonia, Fedriga ha sottolineato in primis l'importante tasso occupazionale garantito dal percorso formativo dell'Accademia e la conferma del Friuli Venezia Giulia come capofila delle politiche nazionali del mare, rimarcando inoltre l'opportunità offerta dall'Accademia per i giovani «in considerazione di una percentuale superiore al 90 per cento di coloro che trovano un impiego alla fine del corso».

A questo proposito, il governatore ha ribadito come questa esperienza farà da lancio a un progetto di cooperazione con la Regione Veneto che rappresenterà non solo un'opportunità formativa ma anche economica per il Fvg. Da parte sua, l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, ha sottolineato come l'Accademia sia un altro dei tanti tasselli che la Regione ha voluto mettere nel campo dell'istruzione tecnico superiore. «In questo momento, in particolar modo per quanto riguarda la logistica, stiamo valutando - ha spiegato Rosolen - di diventare un punto di riferimento per tutto il sistema dell'Alto Adriatico collaborando con la Regione Veneto che, non a caso, oggi è stata qui rappresentata dall'assessore Elena Donazzan».

Per quel che riguarda le performance occupazionali dell'Accademia, Rosolen ha ribadito come tutte le Fondazioni Its producano «dei risultati straordinari e la realtà triestina non si discosta da questa tendenza, rappresentando un'alternativa all'università capace di offrire in termini lavorativi una risposta in molti casi più immediata».