19 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

L'Immaginario Scientifico per la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

Domenica 14 ottobre all'Immaginario Scientifico di Trieste l'ingresso alla sezione interattiva Fenomena è gratuito per i bambini fino a 12 anni
L'Immaginario Scientifico per la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo
L'Immaginario Scientifico per la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (Immaginario Scientifico)

TRIESTE - Domenica 14 ottobre, in occasione di F@Mu-Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, all'Immaginario Scientifico di Trieste, a Grignano, per tutta la giornata di apertura (ore 10.00-18.00) i bambini fino a 12 anni potranno accedere gratuitamente alla sezione interattiva Fenomena.

LA GIORNATA NAZIONALE - La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo è promossa ormai da sei anni dall'Associazione Famiglie al Museo, con l'obiettivo di promuovere la cultura museale a un pubblico di famiglie con bambini. Nel 2017 hanno aderito oltre 800 musei su tutto il territorio nazionale.

ADULTI E BAMBINI - All'Immaginario Scientifico adulti e bambini potranno scoprire lo spazio museale in cui è ‘vietato non toccare’: ci si muove liberamente fra il Tornado di vapore e gli Specchi acustici, si può entrare in una bolla di sapone o in un caleidoscopio, oppure scatenare un vortice d'acqua, fotografare la propria ombra o cimentarsi in curiosi giochi matematici. L'importante è lasciarsi guidare dalla curiosità, dalla voglia di mettersi in gioco, senza paura di sbagliare, e di meravigliarsi di fronte alla bellezza dei fenomeni naturali.

MULTIVISORE - Domenica sarà anche possibile vedere la multivisione ‘Carso: paesaggio a  Oriente’, dedicata al carsismo e alle grotte (ingresso gratuito): grazie al videodi Pier Paolo Mazzon e Sonia Fattori, sarà possibile fare un percorso immersivo tra immagini, parole e musica, per conoscere la Grotta delle Torri di Slivia e il territorio carsico circostante. Fra stalattiti, stalagmiti e colate calcitiche, sarà l'occasione per scoprire un mondo sotterraneo che sorprende e appassiona, con uno sguardo a ciò che avviene anche in superficie, dai muretti ‘a secco’, alla vegetazione, fino ai sapori dati dall'ulivo Bianchera, dai vini Terrano e Vitovska, parte integrante della cultura e tradizione del Carso. Per informazioni: 040224424.