14 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Fedriga annuncia vantaggi per chi investe in attività dismesse

Governatore in vista a Sbe che annuncia acquisizione Eaton Monfalcone
Fedriga annuncia vantaggi per chi investe in attività dismesse
Fedriga annuncia vantaggi per chi investe in attività dismesse (Regione)

MONFALCONE - "Abbassando la pressione fiscale vogliamo aiutare le imprese che investono in attività dismesse e che riassorbono personale uscito da crisi aziendali. Gli ammortizzatori sociali possono essere una misura tampone temporanea, ma è l'occupazione che dà dignità alle persone e permette loro di essere indipendenti e mantenere una famiglia. Questa è la strada che vogliamo percorrere e su questa investiremo». Lo ha affermato a Monfalcone il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso della visita alla sede dell'azienda Sbe del Gruppo Vescovini, a margine della seconda fase del progetto educativo 'Sperimentare il Futuro - Industria 4.0', sviluppato dalla Fondazione Pittini con la collaborazione dell'Immaginario Scientifico di Trieste, iniziativa che ha coinvolto anche gli studenti delle quattro classi terze dell'istituto scolastico Randaccio di Monfalcone.

Nell'occasione il presidente della Sbe, Alessandro Vescovini, ha annunciato la firma del preliminare per l'acquisizione dello stabilimento Eaton. Ringraziando la Sbe «per aver creduto nel territorio monfalconese», Fedriga ha annunciato che «la Regione ha intenzione di iniziare ad alleggerire il carico fiscale partendo proprio da chi effettua questo tipo di operazioni in grado di generare sviluppo e occupazione». Il governatore ha inoltre apprezzato il progetto educativo, evidenziando come esso sia «un collegamento importante fra le nuove generazioni, figlie della quarta rivoluzione industriale, e le realtà produttive». Secondo Fedriga, l'innovazione deve essere affrontata anche attraverso progetti come quello odierno, che consentono di aver consapevolezza sui nuovi strumenti e di acquisire nuove competenze.

Il messaggio rivolto ai ragazzi ha toccato in particolare i temi dell'impegno e del sacrificio per ottenere risultati, ma anche l'importanza di non aver paura di ritentare malgrado gli insuccessi. «Gli errori fanno crescere e più ne farete migliori diventerete - ha sottolineato il governatore - ed è per questo che non dovete avere paura di sbagliare».