15 novembre 2018
Aggiornato 03:00

CasaPound e antifascisti a Trieste, il prefetto: «Sono serena e tranquilla»

Roberti: «Invito tutti ad abbassare i toni ad ogni livello, utilizzando il buon senso e la necessaria capacità di valutare le situazioni contingenti in vista del 3 e 4 novembre»
CasaPound e antifascisti a Trieste, il prefetto: «Sono serena e tranquilla»
CasaPound e antifascisti a Trieste, il prefetto: «Sono serena e tranquilla» ()

TRIESTE - «Sono serena, tranquilla e fiduciosa che le forze di polizia faranno il loro dovere, sono abituate a queste manifestazioni. Sono anche sicura che i due cortei manifesteranno con compostezza». Lo ha detto il prefetto di Trieste, Annapaola Porzio, commentando le due manifestazioni - di CasaPound e degli antifascisti - che si svolgeranno a Trieste il 3 novembre prossimo.

ABBASSARE I TONI - "Invito tutti ad abbassare i toni ad ogni livello, utilizzando il buon senso e la necessaria capacità di valutare le situazioni contingenti in vista del 3 e 4 novembre, che vedrà Trieste al centro di un'attenzione nazionale culminante con la visita del presidente, Sergio Mattarella, in occasione dei festeggiamenti per il Giorno dell'Unità Nazionale», ha detto dal canto suo l'assessore alla Sicurezza del Fvg, Pierpaolo Roberti. Il 3 novembre, spiega il segretario nazionale di CasaPound Italia, Simone Di Stefano, «non sfileranno militanti di CasaPound ma italiani. Chi sente ancora l'orgoglio di questa parola sia lì con noi».