14 novembre 2018
Aggiornato 02:00

Mense scolastiche: molte le novità a Trieste a partire da novembre

I genitori potranno sapere dettagliatamente cosa hanno mangiato i propri figli, salvo restando che nelle scuole saranno in ogni caso affissi i menù cartacei
Mense scolastiche: molte le novità a Trieste a partire da novembre
Mense scolastiche: molte le novità a Trieste a partire da novembre (shutterstock | Lisovskaya Natalia)

TRIESTE - Menù regionali, progetti di educazione alimentare, una app per conoscere cosa mangiano i propri figli nelle mense scolastiche e un piano di insonorizzazione degli spazi mensa elevando anche in questo modo il valore e la qualità dei servizi offerti. Sono queste le principali novità operative per l'anno scolastico 2018/2018 nelle mense scolastiche comunali, un importante servizio di notevole qualità che vede il Comune di Trieste erogare in due lotti, attraverso le ditte Camst e Dussmann, circa 10 mila pasti quotidiani (800 quali con diete speciali) su 132 sedi,  per un valore complessivo di 8 milioni di euro.

IL MENÙ TRIESTINO (con cevapcici o wurstel) per le scuole dell'infanzia, primarie, medie e SIS sarà disponibile nei mesi di novembre 2018 e gennaio, marzo e maggio.  Quello emiliano (tortellini al ragù, biete alla parmigiana) nei nidi, nelle scuole dell'infanzia, primarie, medie e SIS nel mese di dicembre 2018. Il menù pugliese (orecchiette alle polpette al sugo) nei nidi, nelle scuole dell'infanzia, primarie, medie e SIS nel mese di febbraio 2019. Il menù laziale (pasta cacio e pepe, saltimbocca e spinaci alla romana), nelle scuole dell'infanzia, primarie, medie e SIS servite dal Lotto 1 (Camst) nei mese di febbraio e aprile 2019 e il menù toscano (gnocchi di ricotta e spinaci con burro e salvia, fagioli all'uccelletto) nelle scuole dell'infanzia, primarie, medie e SIS servite dal Lotto 2 (Dussmann) nel mese di aprile 2019. Trieste, assieme a Roma e a Torino è tra i Comuni che danno più attenzione alla qualità del servizio di refezione scolastica, con una particolare attenzione ai prodotti e al valore delle cucine regionali.

SEMPRE TRA LE NOVITÀ, da novembre con la Camst e da gennaio con Dussmann saranno disponibili le rispettive app con i menù giornalieri serviti nei nidi e nelle scuole. I genitori potranno sapere dettagliatamente cosa hanno mangiato i propri figli, salvo restando che nelle scuole saranno in ogni caso affissi i menù cartacei. La ditta Dussmann avvierà dal mese di gennaio nei nidi e nelle scuole dell'infanzia comunali un progetto di educazione alimentare incentrato sul consumo di frutta e verdura, con l'obiettivo di sensibilizzarne il prezioso consumo quotidiano e di far conoscere i valori nutrienti. Si darà così continuità al progetto ‘Orti in Condotta’, realizzato con la collaborazione di Slow Food in quasi la metà dei nidi comunali e oltre la metà delle scuole dell'infanzia comunali.

DUE GLI INCONTRI FORMATIVI PREVISTI. Il primo su ‘Conosciamo frutta e verdura’ e il secondo su ‘Prepariamo una sana merenda’. Al termine del percorso di educazione alimentare l’esperienza vissuta dai bambini sarà riportata all’interno di un «Quaderno di Educazione Alimentare» a disposizione dei bambini con lo scopo di consolidare e ricordare quanto appreso. Inoltre, coinvolgendo le famiglie, sarà consegnata ad ogni bambino una brochure relativa ad ‘Alcune buone regole per una corretta alimentazione ed uno stile di vita attivo’.

DI NOTEVOLE RILIEVO anche gli interventi di insonorizzazione delle sale mensa, che consentiranno di migliorare ulteriormente la qualità dei servizi offerti, migliorando gli ambienti dedicati al consumo dei pasti, spesso caratterizzati da particoalre rumorosità. In quest'ottica la ditta la ditta Camst ha eseguito l’insonorizzazione delle sale mensa della scuola primaria Duca d’Aosta e della scuola primaria Visintini/secondaria di primo grado Roli e procederà nella prossima estate all’insonorizzazione della sala mensa della scuola primaria Gaspardis.  La ditta Dussmann ha provveduto all’insonorizzazione delle sale mensa delle scuole dell'infanzia comunali Kamillo Kromo, Delfino Blu, Scuola del Sole, Pollitzer, Primi Voli, Mille Bimbi, Sorelle Agazzi e Pallini, della scuola dell'infanzia statale Altura e delle scuole primarie Mauro/Suvich, Laghi e Rossetti, della scuola dell'infanzia statale Vrabec e della scuola dell'infanzia comunale Casetta Incantata e procederà all’insonorizzazione della sala mensa della scuola primaria Don Milani durante la prossima estate.