15 novembre 2018
Aggiornato 03:00

Ferriera di Trieste, Scoccimarro: «Vanno ridotti i tempi decisionali»

L'assessore ha ribadito come non ci sia la volontà di penalizzare un complesso industriale ma la tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente
Ferriera di Trieste, Scoccimarro: «Vanno ridotti i tempi decisionali»
Ferriera di Trieste, Scoccimarro: «Vanno ridotti i tempi decisionali» (Diario)

TRIESTE - «Ho chiesto di intensificare i tavoli tecnici di confronto sulla Ferriera di Servola, riducendo così gli intervalli fra una riunione e l'altra a uno, massimo due mesi, affinché si possano accelerare gli iter decisionali e realizzativi». È quanto ha affermato a Trieste l'assessore all'Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro, intervenendo in sede di IV Commissione del Consiglio regionale dove, tra l'altro, ha spiegato l'importanza di operare a livello normativo anche rispetto all'inquinamento olfattivo.

«La Regione - ha aggiunto l'assessore - sta effettuando i controlli dovuti sulla Ferriera e lo evidenzia il fatto che abbiamo inviato sei diffide a Siderurgica Triestina per intimare il rispetto dei limiti previsti». Scoccimarro ha comunque preso atto degli interventi migliorativi apportati dalla proprietà, sottolineando che «non c'è la volontà di penalizzare un complesso industriale ma il primo obiettivo è tutelare la salute dei cittadini e l'ambiente, ponendoci come traguardo anche la salvaguardia dei posti di lavoro con la riconversione di un'attività molto impattante sul territorio».