14 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Un autunno di fuoco: Milena Vukotic e Maximilian Nisi in Fvg

Un gradito ritorno sui palcoscenici regionali dove sono stati protagonisti nella stagione scorsa
Un autunno di fuoco: Milena Vukotic e Maximilian Nisi in Fvg
Un autunno di fuoco: Milena Vukotic e Maximilian Nisi in Fvg (Ert Fvg)

FVG – Dopo il debutto agostano al Festival di Borgio Verezzi, arriva nei teatri regionali Un autunno di fuoco, la nuova produzione de La Contrada di Trieste. Lo spettacolo, diretto da Marcello Cotugno e interpretato da Milena Vukotic e Maximilian Nisi inizierà la tournee regionale con due date che apriranno altrettanti cartelloni del circuito Ert, mercoledì 7 novembre all’Auditorium Biagio Marin di Grado e giovedì 8 novembre all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele del Friuli, entrambe le recite avranno inizio alle 20.45. La pièce scritta dal drammaturgo statunitense Eric Coble sarà poi ospite del Teatro Orazio Bobbio di Trieste da venerdì 9 a mercoledì 14 novembre (alle 20.30, le repliche di domenica 11 e martedì 13 alle 16.30) per chiudere la permanenza in regione a fine mese, martedì 27 novembre al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo (alle 21), per la stagione promossa dagli Artisti Associati.

LO SPETTACOLO - Per Milena Vukotic e Maximilian Nisi si tratta di un gradito ritorno sui palcoscenici regionali dove sono stati protagonisti nella stagione scorsa rispettivamente con Sorelle Materassi di Aldo Palazzeschi e Mister Green di Jeff Baron, pièce contemporanea che andrà in scena per l’ERT anche nel 2019 a Codroipo e Grado. Un autunno di fuoco, commedia dolce e graffiante sui delicati e spesso esplosivi rappotri tra madri e figli, inizia con una donna anziana barricata in casa e con un intruso che si infila dalla finestra.  Alessandra, la protagonista, non è affatto una vecchietta indifesa, bensì un'artista quasi ottantenne alla resa dei conti con la sua famiglia per stabilire dove trascorrerà i suoi ultimi anni di vita. Con un'arguzia inaspettata in una donna dall'aspetto così gentile, una passione vulcanica e una pila di bombe Molotov, Alessandra si chiude in casa minacciando di dar fuoco a tutto piuttosto che finire in una casa di riposo. L'intruso è Chris, il più giovane dei tre figli, quello che con la madre ha avuto il rapporto più problematico tanto da allontanarsi dalla famiglia per molti anni. Ed è sempre lui a dover convincere Alessandra a lasciare la sua casa, mentre le prime bombe emotive iniziano a detonare.

INFO - Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it, chiamando la Biblioteca Falco Marin (0431 82630), la Biblioteca Guarneriana di San Daniele (0432 946567), il Teatro Bobbio (040 948471) e il Teatro Gradisca (0481 969753).