16 ottobre 2019
Aggiornato 06:30
Cronaca

Due arresti per furto aggravato dopo una 'capatina' all'Ikea e alla Mediaworld

I carabinieri hanno fermato due cittadini, un uomo e una donna, della Repubblica Ceca
Due arresti per furto aggravato dopo una 'capatina' all'Ikea e alla Mediaworld
Due arresti per furto aggravato dopo una 'capatina' all'Ikea e alla Mediaworld Diario di Trieste

TRIESTE - I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Trieste-via Hermet, nel corso di un servizio antitaccheggio, hanno arrestato due cittadini della Repubblica Ceca, perché responsabili di furto aggravato al negozio ‘Mediaworld’ del centro commerciale ‘Le Torri d’Europa’.

AL MEDIAWORLD - I due, un uomo e una donna, B.M. e P.J. rispettivamente di 55 e 37 anni, sono stati notati dal personale della vigilanza mentre si aggiravano tra gli scaffali prelevando e riponendo, in continuazione, la merce esposta. Hanno poi rapidamente guadagnato l’uscita e hanno subito raggiunto il parcheggio del centro commerciale, nel tentativo di allontanarsi a bordo di un’autovettura.

ALL’IKEA - Sono però stati immediatamente raggiunti dai militari, nel frattempo allertati dagli addetti alla vigilanza, che li hanno bloccati e perquisiti, trovandoli in possesso di un rasoio elettrico appena asportato. Il controllo è stato quindi esteso all’autovettura, dove sono stati rinvenuti congegni calamitati per rimuovere le placche antitaccheggio, vari utensili usati per rottura delle confezioni dei prodotti e alcune borse schermate. È stata inoltre trovata ulteriore refurtiva, asportata all’Ikea di Villesse nei giorni precedenti.

L’ARRESTO - I due sono stati dichiarati in stato di arresto, già convalidato, e saranno giudicati per direttissima. La refurtiva è già stata restituita. La donna è stata anche segnalata alla Prefettura di Trieste per il possesso di una modica quantità di cocaina.