12 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

Operazione 'Stazioni Sicure': identificate 90 persone

Nell’intero territorio regionale sono stati impegnati 81 operatori, i quali, hanno controllato 21 scali ferroviari ed ispezionato numerosi bagagli sia depositati, sia al seguito dei viaggiatori
Operazione 'Stazioni Sicure': identificate 90 persone
Operazione 'Stazioni Sicure': identificate 90 persone (Polizia di Stato)

FVG - Nei giorni scorsi si è svolta la 11^ giornata di servizi straordinari di vigilanza denominata Operazione 'Stazioni Sicure' del 2018. Questi accertamenti eccezionali, disposti su tutto il territorio nazionale dal Servizio di Polizia Ferroviaria in aggiunta al quotidiano lavoro di controllo e prevenzione svolto dalle donne e dagli uomini della Polfer, hanno lo scopo di rendere ancora più sicura la vita di chi viaggia o frequenta il mondo ferroviario, in particolare in vista dell’approssimarsi delle festività di dicembre.

LA POLIZIA FERROVIARIA è stata dunque impegnata, in tutta la regione, in una serie di servizi mirati di prevenzione dei reati e di controllo della sicurezza in ambito ferroviario, con particolare riguardo ai convogli, alle stazioni, agli obiettivi sensibili lungo le linee ferroviarie, nonché ai passeggeri ed ai bagagli. Nell’intero territorio regionale sono stati impegnati 81 operatori, i quali, nell’arco dell’intera giornata, hanno controllato 21 scali ferroviari ed ispezionato numerosi bagagli sia depositati, sia al seguito dei viaggiatori. Sono state identificate 90 persone di cui 2 sono state indagate in stato di libertà e sono state elevate alcune sanzioni amministrative. A Trieste l’attenzione degli agenti si è concentrata sulla Stazione Centrale, punto di arrivo e partenza di un notevole traffico pendolare e turistico e sui nuovi collegamenti con Lubiana, transitanti per Opicina.